menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'Akragas festeggia dopo la vittoria (Foto: Montana Lampo)

L'Akragas festeggia dopo la vittoria (Foto: Montana Lampo)

Akragas finalmente, i biancazzurri battono la Virtus Francavilla

La squadra di casa alla prima vittoria stagionale. Due a uno il risultato, al termine di un match bellissimo. Segnano Zanini e Gomez

L’Akragas riesce a vincere la prima partita stagionale. I biancazzurri battono, soffrendo, il Francavilla. Due a uno il risultato, al termine di un match bellissimo. I biancazzurri affrontano il Francavilla, squadra tosta ed insidiosa. Al pronti via è il Francavilla ad impensierire la retroguardia biancazzurra.  E’ Nzola a seminare panico, ma Marino chiude gli spazi. L’Akragas non riesce ad uscire dalla propria metà campo, il Francavilla gioca facile e Scrugli sulla fascia soffre.

Primo affondo dell’Akragas, è Pezzella al 9’ ad impostare. L’argentino suggerisce un pallone per Salandria che di geometria lo mette in mezzo, Zanini corre sulla fascia, colpisce il pallone ma spara alto. La Virtus Francavilla da vita ad un buon palleggio, l’Akragas deve sfruttare le ripartenze, perché gli ospiti giocano un buon calcio.

Le azioni pericolose dell’Akragas partono sempre dai piedi del centrocampista, Bruno Pezzella. Il regista imposta bene, ma Gomez non riesce ad arpionare il pallone.

I biancazzurri provano la loro discesa, è Scrugli a provare a sorprendere ma la difesa chiude bene in calcio d’angolo. L’Akragas è cinica è al 17’ del primo tempo, prova la botta dalla distanza, il giovane Zanini, il tiro spiazza Albertazzi ed i biancazzurri passano in vantaggio: 1 a 0. La Virtus non ci sta ed alza la testa, ma Carillo chiude.  

Il Francavilla nonostante lo svantaggio, prova ad impostare il gioco. E' Nzola l'uomo più pericoloso.  Al 33' è la Virtus Francavila a mettere paura, Russo si perde Abate manca lo specchio della porta.

L'Akragas soffre sulla fascia sinistra, da lì, le occasioni più pericolose. Al 36' intervento di Andrea Scrugli su Gallu', per l'arbitro è ammonizione e punizione. Sulla palla De Angelis, ma il numero undici calibra male.  Al 39' scintille tra Abate e Carrotta, l'arbitro ammonisce entrambi. 

Allo scadere del primo tempo, gioco di gambe di Cocuzza, che prova la botta dalla distanza di esterno destro ma la palla termina in angolo.

All'inizio del secondo tempo, è ancora la Virtus Francavilla ad impensierire. Daniele Marino mette il piedone e salva tutto. Dopo qualche minuto, Cocuzza disegna un assist perfetto per Zanini, ma Prezioso chiude bene. Le occasioni fioccano da una parte e dall’altra è Abate al 7’ a pennellare per Nzola che a due passi sbaglia tutto. Occasionissima per la Virtus Francavilla.

L’Akragas al 10’ prova ad arrotondare il punteggio, Gomez scappa via ma è in netto fuorigioco. Al 14’ da due passi Abate va a botta sicura, ma Pane salva il risultato. Al 17’ l’Akragas raddoppia. Lavoro sporco di Scrugli che suggerisce per Cocuzza, il numero dieci arpiona il pallone, lo protegge e serve l’assist per Gomez che mette dentro. L’Akragas raddoppia, due a zero.

Primo cambio della partita, al 19’ esce Abate entra Albertini. Al 23’, Di Napoli chiama dentro Carrotta, al suo posto Coppola. Cambio anche per il Francavilla, esce Prezioso entra Finazzi. Al 29’ la Virtus Francavilla accorcia le distanze, il centravanti è stato lasciato solo e indisturbato mette dentro. Al 33’ esce Cocuzza, Di Napoli si gioca la carta Cochis.

Fraseggi corti e squadra che si trova a memoria, il Francavilla gioca bene. Ultimo cambio per l’Akragas, il tecnico biancazzurro chiama in panchina Gomez, dentro Longo. L’Akragas si chiude, tutta la squadra si arretra, per difendere al meglio i tre punti. Nei minuti finali saltano gli schemi, i biancazzurri difendono come meglio possano e gli ospiti ci provano da tutte le angolazioni. Ma al triplice fischio ad avere la meglio è la squadra di Di Napoli, che riesce a conquistare punti che fondamentali in chiave classifica

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento