menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il vicepresidente del Palermo Gugliemo Miccichè in cmpagnia del presidente dell'Akragas Silvio Alessi e all'allenatore Pino Rigoli

Il vicepresidente del Palermo Gugliemo Miccichè in cmpagnia del presidente dell'Akragas Silvio Alessi e all'allenatore Pino Rigoli

Akragas e Palermo calcio, Guglielmo Miccichè: "Amichevole natalizia e società satellite"

Incontro tra l'esponente rosanero e parte della società akragantina. Tanti gli argomenti trattati tra cui il futuro della squadra biancazzurra che potrebbe coincidere con quello dei rosanero

Quando il vicepresidente del Palermo calcio arriva ad Agrigento, suggestioni e idee iniziano a far spazio nell'immaginario palcoscenico del grande calcio.

Guglielmo Miccichè ieri ha incontrato esponenti dello sport ma anche parte della dirigenza dell'Akragas calcio ed ha tenuto un dibattito sullo sport.
 
 
"Agrigento è una piazza molto importante - ha detto Miccichè - vedere l'Akragas in Eccellenza è un lusso. Questa squadra merita ben altri palcoscenici. Ho seguito le vicissitudini di quel 17 giugno, quando la squadra di Agrigento mancò per poco la serie D, posso solo immaginare la grande delusione".
 
Un batti e ribatti tra Miccichè, Rigoli e Alessi. Il presidente e l'allenatore biancazzurro hanno esposto anche la questione riguardante la carenza delle strutture ad Agrigento.
 
"Spero che lo stadio Esseneto ci dia quella forza in più per affrontare il campionato - ha detto Rigoli - le strutture sono il polmone delle squadre, mancando quelle lo sport non può davvero decollare. Agrigento si merita tanto, speriamo di far bene".
 
E' stato dello stesso avviso anche il massimo dirigente Silvio Alessi: "Stiamo lavorando bene e ci stiamo sforzando tanto, la presenza di Miccichè ci onora, ho chiesto personalmente un'amichevole nel periodo natalizio con il Palermo e spero che l'Akragas e la squadra rosanera collaborino anche mediante il settore giovanile. L'Akragas diventerà una piccola società satellite del Palermo".
 
Scatti e autografi per il vicepresidente del Palermo che infine ha detto: "Fare calcio è molto difficile, a Palermo è arrivato un imprenditore friuliano, con una grande passione per questo sport, ha investito portando i rosanero in serie A. Auguro all'Akragas di arrivare quantomeno in LegaPro, un campionato blasonato e importante come questa squadra".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento