menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Akragas: dal Sant'Agata al Campofranco, dai playout ai playoff

La squadra, lo scorso anno, raccoglieva i cocci di un fallimento annunciato; in questa stagione il "fallimento" inneggiato da una frangia di tifosi è il mancato approdo diretto in serie D

A quattro giorni dall'importante big match tra Akragas e Campofranco, il team biancazzurro guidato da Vincenzo Montalbano intensifica gli allenamenti. Un appuntamento importante: dopo la fallimentare stagione dello scorso anno, gli akragantini si apprestano a concludere un'annata altalenante ma proficua.
 
Dai playout ai playoff, dal Sant'Agata al Campofranco, dalle dimissioni di Santino Nuccio alla chiamata di Vincenzo Montalbano, le due stagioni dell'Akragas sono state ben distinte.
 
L'Akragas, lo scorso anno, raccoglieva i cocci di un fallimento annunciato; in questa stagione il "fallimento" inneggiato da una frangia di tifosi è il mancato approdo diretto in serie D.
 
Chi oggi corre ha prima iniziato a camminare, chi oggi cammina proverà domani a correre. L'Akragas in questa stagione non ha mai corso, iniziando a camminare con gambe diverse e con obiettivi più prestigiosi.
 
Il cammino la sta conduncendo verso la prima partita dei playoff. L'avversario? Il Campofranco di Corrado Mutolo, squadra dalle mille insidie e vera rivelazione del campionato. Montalbano e Mutolo si giocheranno tanto sabato pomeriggio allo stadio Esseneto, i campofranchesi proveranno ad entrare nella storia, gli akragantini tenteranno di riprendersi ciò che la storia un tempo gli ha tolto.
 
Akragas-Campofranco appuntamento con il presente per provare a scrivere il futuro. 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento