Sport

Akragas-Catania, fine primo tempo: zero a zero

Al 5' Roghi conquista una punizione dai trenta metri, pallone che si spegne fuori. I giovani biancazzurri giocano bene: "dai e vai" in mezzo al campo e squadra che gioca un buon calcio

Il derby inizia con gli applausi: De Rossi e Parisi, vengono applauditi da tutto lo stadio. Akragas e Catania partono forte ma il risultato è fermo sullo zero a zero. Le due squadre corrono e non si risparmiano. Al 5' Roghi conquista una punizione dai trenta metri, pallone che si spegne fuori. I giovani biancazzurri giocano bene: "dai e vai" in mezzo al campo e squadra che gioca un buon calcio. Nei primi minuti è solo Akragas: è Capuano a provarci da lontano, palla che supera tutta l'area piccola. Le iniziative dell'Akragas partono dai piedi di Roghi, galvanizzato e pericoloso. Primi venti minuti di dominio territoriale per l'Akragas, Ziber lancia Cristaldi che "spara" in porta e lambisce il palo. 

Occasione colossale per Catania al 30':  sbaglia l'anticipo Marino, scappa via Barisic ma Alessandro Vono "chiude" la porta e fa una super parata. L'Akragas risponde con Roghi e Ziber: quest'ultimo scarta la difesa ospite ma davanti si trova Liverani che gli si oppone, la palla schizza via, Zibert dalla distanza ci prova ma l'ex biancazzurro De Rossi salva il Catania. E' una lotta in mezzo al campo, le due squadre stanno giocando una partita maschia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas-Catania, fine primo tempo: zero a zero

AgrigentoNotizie è in caricamento