menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Akragas-Raffadali

Akragas-Raffadali

L'Akragas "saluta" con sei gol il Raffadali in amichevole

Ad aprire le marcature è stato il napoletano Gennaro Marasco che a tu per tu con il portiere non ha sbagliato uno dei gol più facili. A prendersi gli applausi dell'Esseneto è stata anche la punizione perfetta di Guastella

Sotto un sole primaverile l'Akragas di mister Montalbano ha dato inizio alle vacanze pasquali con una bella vittoria in amichevole. Battuto e abbattuto il Raffadali. Un perentorio sei a uno ha fatto infuriare nel post gara il fumantino Gaetano Longo. Una bella Akragas ha fatto divertire parecchi tifosi presenti oggi in tribuna.
 
Ad aprire le marcature è stato il napoletano Gennaro Marasco che a tu per tu con il portiere non ha sbagliato uno dei gol più facili. A prendersi gli applausi dell'Esseneto è stata anche la punizione perfetta dell'akragantino Guastella, autore di una vera e propria prodezza dai venti metri.
 
 
Il primo tempo si è chiuso con il risultato di due a uno, per il Raffadali accorciava le distanze Di Franco, autore di un gol di testa. Il secondo tempo è stato opera dell'Akragas, abile a gestire la manovra ed arrotondare il vantaggio. Doppietta di Gallo, gol di Indelicato e di Santangelo.
 
Nella senconda frazione di gara Montalbano ha dato spazio alle seconde linee ma anche ai "fedelissimi" di Elio Caltagione. A destreggiarsi senza timore sono stati i giovani della juniores autori di un'ottima gara.
 
E' apparso soddisfatto dei suoi mister Montalbano che a margine dell'amichevole ha dichiarato: "Sono soddisfatto dei miei ragazzi, veniamo da una settimana di allenamenti durissimi, in campo hanno risposto molto bene. Sono sorpreso ma non troppo, dell'ottima prova che hanno fatto i giovani, Monteleone ma anche Cacioppo, avere ragazzi di questo calibro non può far altro che piacere".
 
A Montalbano chiediamo anche un parere tecnico sul nuovo acquisto biancazzurro Borrelli. "Ovviamente non ha i novanta minuti nelle gambe e stiamo lavorando per questo. Si allena duramente, e con la massima dedizione, nella mia sqadra non esistono gerarchie: chi vuol giocare deve guadagnarsi il posto".
 
Ad assistere a tutta quanta l'amichevole è stata anche la dirigenza akragantina capeggiata dal direttore generale Silvio Alessi, dal vicepresidente Angelo Vella e dallo sponsor Motisi.
 
Auguri e abbracci nel post partita, gli akragantini si ritroveranno martedì 10 aprile in vista della partita di domenica prossima in casa del Terrasini.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento