Sport

Akragas, un gigante come papà: Bonaffini cuore biancazzurro

Bacio sullo scudetto e passione smisurata per l'Akragas: Alessandro Bonaffini è stato "eletto" gigante. Il centrocampista, che nelle sue ultime tre stagioni ha mangiato pane e Akragas, è riuscito nella sfida di ieri a segno due gol. Il primo è entrato in rete il secondo, nel cuore dei "suoi" tifosi

Bacio sullo scudetto e passione smisurata per l'Akragas: Alessandro Bonaffini è stato "eletto" gigante.  Il centrocampista, che nelle sue ultime tre stagioni ha mangiato pane e Akragas, è riuscito nella sfida di ieri a segno due gol. 

Il primo è entrato in rete il secondo, nel cuore dei "suoi" tifosi. Si, perchè Bonaffini sente suo lo stadio "Esseneto", l'ambiente biancazzurro e ancor di più quella maglia che gli ha regalato la gioia della LegaPro.   Il bacio sul pancione di Conci - moglie e compagna di vita -  ha portato bene.Alessandro Bonaffini-6

I signori Bonaffini attendono Eva, i tifosi della gradinata in occasione di Akragas-Marcianise, hanno dato - seppur in anticipo - il benvenuto alla piccola Bonaffini, ricordando loro che il papà biancazzurro è un "gigante". Infatti, nel secondo tempo si è sollevato uno striscione con su scritto: "Eva, tuo papà è un gigante". I Bonaffini hanno prontamente ringraziato i tifosi: "Volevamo ringraziavi per lo striscione - dicono tramite il loro profilo Facebook - ci siamo emozionati".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas, un gigante come papà: Bonaffini cuore biancazzurro

AgrigentoNotizie è in caricamento