Sport

Akragas, il matrimonio con Cortese finisce prima di iniziare: l'addio per motivi di lavoro

L'attaccante trentasettenne si disimpegna per difficoltà logistiche. Si rafforzano, intanto, la difesa e il centrocampo con gli ingaggi di Martinich e Ferrigno

Roberto Cortese lascia l’Akragas per motivi di lavoro. A comunicare il disimpegno del trentasettenne attaccante è la società.

"Il calciatore - si legge in una nota dell'ufficio stampa del club - è impossibilitato a fare vita di sede perché il luogo di lavoro è distante da Agrigento e non gli consente di viaggiare tutti i giorni. Il club biancoazzurro ha così liberato il calciatore augurando a Roberto Cortese le migliori fortune umane e professionali, ringraziandolo per la disponibilità di aver sposato inizialmente il progetto Akragas".

Da un addio a due nuovi acquisti. L’Akragas ha perfezionato  gli ingaggi del difensore argentino Edelmiro Jorge Martinich Garay e del centrocampista Andrea Ferrigno.

Martinich, classe 1987, ex Firmat Football Club, la squadra Argentina della città di Santa Fe che milita nella Liga Deportiva del Sur. 

Alto un metro e 78 centimetri, può ricoprire sia il ruolo di terzino sinistro che di difensore centrale. Ha giocato recentemente in Gibilterra con il Mons Calpe Sc. In Argentina ha indossato tantissime maglie e tra queste quelle dell’Estudiantes De Rìo Cuarto, dell’HA Zapla, della Juventud Antoniana, del Ferro Carril e dell’Uniòn Santiago.

In carriera ha giocato anche in Italia, dal 2005 al 2007, con il Piano San Lazzaro Ancona, collezionando 48 presenze.

Andrea Ferrigno, classe 2001, originario di Gela, ex Vis Artena nel campionato di Serie D Laziale, in prestito dal Cosenza. Ferrigno ha indossato la maglia della squadra Under 17 dell'Akragas nella stagione 2017/2018, quando la prima squadra militava in Serie C. Nella stagione 2019/2020 ha giocato con la formazione Under 19 del Cosenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas, il matrimonio con Cortese finisce prima di iniziare: l'addio per motivi di lavoro

AgrigentoNotizie è in caricamento