menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La formazione agrigentina

La formazione agrigentina

Agrigentini sugli scudi al torneo internazionale Unicredit di calcio a 5

Il team guidato dal coach Flavio Arco, ha riportato due importanti vittorie contro Napoli e Udine, pareggiando contro i croati di Zagrebanka.

 Anche quest'anno la selezione agrigentina di Unicredit ha preso parte al torneo internazionale di calcio a  cinque svoltosi a Bari.

Oltre settanta formazioni, provenienti oltre che dalle varie regioni d'Italia anche da: Bulgaria Ucraina, Russia, Slovenia, Croazia, Austria, Germania, Polonia, Turchia, Irlanda e Gran Bretagna, tutte composte da dipendenti dell'istituto di credito, si sono date battaglia per quattro giorni.

Ben sei le formazioni siciliane schierate in campo, distribuite tra le categorie Open, Over 40 e, novità del 2014, over 50. Proprio da quest'ultima categoria sono arrivate le maggiori soddisfazioni con la conquista di un eccellente quarto posto del team di Agrigento piazzatosi dietro Roma, Puglia e Croazia.

Questi i componenti della squadra agrigentina che ha riportato il bel piazzamento: Paolo Sutera, Sergio Scuteri, Paolo Di Noto, Fabrizio Ravazza, Giuseppe Caci, Amedeo Burgio, Luigi Di Gioia, Pippo Puccio e Fabio Mazzocchio, quest’ultimo premiato come capocannoniere  del torneo con ben 10 reti all'attivo.

Il team guidato dal coach Flavio Arco, ha riportato due importanti vittorie contro Napoli e Udine, pareggiando contro i croati di Zagrebanka.

Soddisfatti il presidente del CRAL di Agrigento Giuseppe Caci, il  general manager Vincenzo Alessi (presente come ogni anno alla manifestazione) e il direttore provinciale di Agrigento Vincenzo Evola che hanno elogiato gli atleti agrigentini per l’importante traguardo raggiunto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento