rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Sport

Stadio "Esseneto", parola al sindaco Firetto: "Pronti a realizzare l'impianto d'illuminazione"

Il primo cittadino è intervenuto sulla questione per chiarire la posizione dell'ente

Il Comune di Agrigento prende posizione dopo le polemiche seguite all'impianto di illuminazione dell'Esseneto, stadio dell'Akragas, un impianto mai realizzato, che costringe la società a giocare le prossime partite a Siracusa.

Il sindaco di Agrigento Lillo Firetto vuole fare chiarezza: "In questi giorni ho visto sui social e sulla carta stampata delle notizie sulle quali mi sento di rispondere - ha esordito il primo cittadino - . Noi abbiamo assistito la società per fare la fidejussione, non senza problemi per il Comune e contestazioni dalla parti politiche. La convenzione che prevedeva la fidejussione in caso di mancato pagamento della società prevedeva anche che l'impianto fosse realizzato dall'Akragas. Allora noi abbiamo messo sul piano triennale delle opere pubbliche l'impianto sintetico che era fuori dalla convenzione. Da luglio la società dice che ci saranno degli imprenditori pronti a rilevare la società, ma ancora non si è concluso nulla e noi non possiamo fare nulla".

Dopo aver fatto un resoconto degli atti che sono stati fatti dal Comune per agevolare la società e consentire all'Akragas di giocare all'Esseneto, il sindaco Lillo Firetto fa il quadro degli scenari futuri: "La prossima settimana ho chiesto di incontrare la società, se l'Akragas non vorrà fare l'impianto di illuminazione, saremo noi ad incaricarci di fare l'impianto di illuminazione. Faremo una variazione nelle piano triennale delle opere un piano che poi dovrà essere approvato in bilancio, con i tempi dell'amministrazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio "Esseneto", parola al sindaco Firetto: "Pronti a realizzare l'impianto d'illuminazione"

AgrigentoNotizie è in caricamento