Il Racing Team Agrigento cresce: ecco tutti i risultati dei bikers

A Nalles, in provincia di Bolzano, nella prova degli internazionali d'Italia, Matteo Amella, si è piazzato al 26° posto

Fine settimana impegnativo per il Racing Team Agrigento i cui atleti si sono confrontati in diverse competizioni, non soltanto a livello regionale.

A Nalles, in provincia di Bolzano, nella prova degli internazionali d'Italia, Matteo Amella, si è piazzato al 26° posto, in una gara in cui erano presenti i migliori bikers del panorama internazionale.

In Sicilia, a Santa Ninfa, accompagnati dai tecnici Lorenzo Sabella e Sergii Klimakov, gli esordienti ed allievi hanno dimostrato di essere in netta crescita. Vittoria per Alessio La Porta e secondi posti per Joan Pedro Fazio, Chiara Vitello e Giuseppe Reina. Ottima la prova di Tommaso Sabella ed Edoardo Vitabile.

Nella gran fondo di Noto uno squarcio al copertone ha costretto Dario Marchica al ritiro dopo un brillante partenza.

Su strada, alla Gran Fondo di Favara, brillante prestazione dell'atleta Antonino Analfino che ottiene un meritato terzo posto assoluto su 200 partenti mentre Marco Cinquemani si piazza al 13° posto assoluto.

A Catania ha avuto inizio la prima prova del campionato regionale Coppa Sicilia categoria “Giovanissimi”, i ragazzi accompagnati dal Ds Totò D'Andrea si sono cimentati su vari percorsi. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Il Coronavirus fa paura: Licata +26 contagiati, altri 30 positivi a Ravanusa, 10 a Favara, 9 a Montevago e 7 a Sambuca

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento