Nuovi campioni crescono: Dario Violante convocato dalla Sampdoria

L'agrigentino, classe 2005, ha indossato l'11 ed ha partecipato al trentaquattresimo memorial Martinelli che si è tenuto a Pisa

Dario Violante

E' stato convocato dalla Sampdoria, a Genova, e dopo due giorni di duro allenamento in prima squadra ha partecipato con i colori della Samp e indossando il numero 11 da titolare, al trentaquattresimo memorial Martinelli che si è tenuto a Pisa dal venerdì ad oggi. Nuovi campioni crescono. E accade anche ad Agrigento. A conquistare il numero "11", vestendo appunto i colori della Samp, è stato Dario Violante, classe 2005, di Agrigento, atleta cresciuto all'Athena.

dario violante2-2

Dario ha segnato - nei vari match del memorial - una doppietta che ha permesso alla squadra di accedere alle fasi successive e poi anche in finale. Finale che ha, appunto, questo pomeriggio, vinto proprio la Sampdoria. Nuovi campioni crescono! E provano a conquistare il futuro. Dario Violante è stato già attenzionato da diverse squadre quali Hellas Verona, Sassuolo ed anche la Juve: a breve verrà chiamato in sede per un provino ufficiale. 

dario violante3-2

Guarda lo sport live e on-demand su DAZN
Comincia il tuo mese GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento