menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciacca, Ettore Milanese: "Torno per i miei ragazzi"

"Stimo loro e la voglia che mettono in ogni allenamento. Io e il mio amico Nanà - spiega l'attuale allenatore saccense - siamo degli esempi per molti ragazzi, ho ascoltato l'appello anche di alcuni genitori, è cosi ho deciso di riprendere il cammino che a malincuore avevo interrotto"

"Torno per i miei ragazzi". E' questa la dichiarazione rilasciata da Ettore Milanese, attuale tecnico dello Sciacca calcio. Milanese in settimana aveva attaccato pesantemente l'Amminastrazione comunale rea a detta dello stesso di non aver appoggiato il progetto "Sciacca".

Il saccense definito da molti il "pioniere" della squadra, aveva lasciato in segno di protesta. "Lasciare i miei ragazzi - aveva dichiarato Milanese - è stato un qualcosa di forte, ma intorno a noi c'è solo diffidenza".

Da quel lontano, ma non troppo, giorno, le cose sembrano esser cambiate. Ettore Milanese, in vista della difficilissima partita contro l'Aragona sceglie di tornare in panca. "Premetto che non mi ero dimesso per ricevere proclami o quant'altro, alcuni membri dell'Amministrazione mi hanno dato appuntamento alla prossima settimana, per rivedere il tutto. Sottolineo - ha detto Milanese - però che torno solo per i miei ragazzi. Mi piangeva il cuore, vedere i miei calciatori in palestra da soli era un qualcosa che non riuscimo a sopportare".

"Stimo loro e la voglia che mettono in ogni allenamento. Io e il mio amico Nanà - spiega Milanese - siamo degli esempi per molti ragazzi, ho ascoltato l'appello anche di alcuni genitori, è cosi ho deciso di riprendere il cammino che a malincuore avevo interrotto. La società, mi ha promesso un rinforzo a centrocampo, ho fiducia per il momento. Domani abbiamo una partita difficilissima, l'Aragona è in uno stato di grazia, vedremo".

E' un Ettore Milanese, convinto e voglioso di far bene, il campionato di Promozione è insidioso e ostico. Serve il miglior Sciacca per provare a fermare l'Aragona di Marco Aprire, che a oggi si conferma una delle squadre più in forma del campionato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
AgrigentoNotizie è in caricamento