Martedì, 16 Luglio 2024
Earth Day Italia Siculiana

I Luoghi fatati di Agrigento: la Riserva Naturale di Torre Salsa

Tra i siti presenti di Agrigento c'è la Riserva Naturale di Torre Salsa. Tra Siculiana ed Eraclea Mineo un angolo unico di paradiso dal mare alla fauna, dalla flora alle dune.

La "Riserva Naturale di Torre Salsa" è una delle riserve della provincia di Agrigento, istituita nel 2000 dalla Regione Sicilia e attualmente gestita dal WWF Italia. Situata tra il territorio di Siculiana e quello di Eraclea Minoa, la riserva presenta varietà uniche di vegetazione e particolari architetture naturali come le rocce sedimentarie, dette evaporiti, visibili direttamente dalla costa.

Il nome della riserva è dovuto alla presenza di una torre che prende il nome dal promontorio Salsa, così chiamato perché attraversato dal torrente Salso. La torre, innalzata per la difesa delle coste contro i tentativi di attacchi saraceni durante le guerre del sedicesimo secolo, non è l'unica della riserva, con la presenza di altre significative testimonianze storiche. Si trovano infatti i ruderi di un'altra torre detta "Pantano" e di quattro tombe bizantine. Altra presenza storica è la piccola "calcara", a testimonianza delle antiche tecniche utilizzate per produrre il gesso.

Caratteristica che rende Torre Salsa un posto unico in Sicilia è conformazione territoriale che vede un paesaggio dunale ancora intatto. La presenza di questa particolare caratteristica permette all'habitat di ospitare esemplari floreali assolutamente unici come la finocchiella mediterranea, la cardogna comune, la carlina siciliana, la liquirizia e la canna d'Egitto.

Anche dal punto di vista faunistico la riserva naturale è un piccolo grande scrigno di biodiversità uniche. Tra i mammiferi è possibile trovare istrici, specie protetta, mentre tra i volatili si possono osservare la cannaiola, il falco pellegrino, la poiana e il barbagianni.
Tra le scogliere vivono aironi e spatole, mentre le spiagge sono abitate da molte specie di gabbiani da quello reale al corallino. Altra particolarità è quella della nidificazione della tartaruga marina Caretta caretta, che ogni anni raggiunge le spiagge dove poi avvengono le spettacolari schiuse delle uova. Altre specie uniche sono la testuggine palustre siciliana e il ramarro. 

La Riserva della Torre Sansa è quindi un vero angolo di paradiso dove tutte queste specie animali e vegetali vivono di fronte ad un mare incantevole come quello siciliano.

(L'accesso alla Riserva avviene da via Roma 156, nel comune di Siculiana.)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Luoghi fatati di Agrigento: la Riserva Naturale di Torre Salsa
AgrigentoNotizie è in caricamento