Il sound dell'estate è latino

I tormentoni estivi sono un must di ogni anno e come sempre la musica latina è la regina di feste e spiagge

L’estate si avvicina e già da qualche settimana le radio si stanno riempiendo di quelle canzoni che conosciamo come tormentoni, che riempiranno classifiche e spiagge con ritmi che per adesso si confermano sempre più latini. In pole position tra gli italiani Baby K, Boomdabash, Takagi e Ketra, Irama e Thegiornalisti.

Da marzo/aprile comincia, infatti, la scelta della canzone da far suonare sulla spiaggia, quelle su cui si giocano, talvolta, intere carriere, nel bene e nel male. Il dato principale di questi anni, però, è un'uniformazione totale del gusto e delle scelte, con la predilezione del sound latino, reggaetón su tutto, ma anche bachate e salse varie, che l'Italia ha sempre amato e che in questi ultimi anni è diventato uno dei fenomeni maggiormente in espansione al mondo, come dimostrano i successi di artisti come Maluma, J Balvin, Luis Fonsi e Bad Bunny, tra gli altri e come ha anche certificato l'ultimo rapporto IFPI sullo stato della musica mondiale.

Quella della hit estiva è una moda che continua imperterrita, e quindi tutti a canticchiare il ritornello del pezzo preferito o a ballare in spiaggia il ritmo latino più sensuale.

Non resta dunque che preparare una super playlist con tutti i brani dell’estate e partire verso le vacanze al ritmo di reggaeton e mambo salentino, come canta già qualcuno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Forti raffiche di vento e temporali, la Protezione civile dirama allerta "gialla"

  • Trova portafogli e lo porta in Questura, 70enne non sapeva d'averlo perso: rintracciato

  • Il riscatto e la rinascita, Andrea Mendola: "Non vedevo futuro adesso tutto è cambiato"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento