rotate-mobile
Casa Sanremo / Ribera

Da Ribera a Sanremo, il pizzaiolo Giovanni Rafti per la seconda volta protagonista all'"Arena del Gusto"

Tra i 15 siciliani che parteciperanno c'è anche il proprietario del ristorante-pizzeria "Fellini"

Ci sarà anche Giovanni Rafti, 36 anni di Ribera, tra i 15 pizzaioli siciliani dei 40 provenienti da tutto il territorio nell'Area Food di Casa Sanremo  capitanata da Enzo Piedimonte napoletano di origine ma messinese di adozione e da Carmelo Pistritto di Favara. Una squadra di siciliani che  dal 7 all’11 febbraio, in concomitanza con la 73° edizione del Festival della Canzone Italiana, si occuperà di vip, artisti e staff che ruotano attorno alla kermesse. Si tratta della seconda volta a Casa Sanremo per il pizzaiolo riberese, dopo l’esperienza dello scorso anno nell’edizione del 2022. 

Casa Sanremo sarà il luogo dove i cantanti in gara, i musicisti, i conduttori, i super ospiti e le maestranze coinvolte nella realizzazione del Festival potranno incontrarsi e scambiarsi opinioni. Inoltre, è anche il luogo dove si svolgeranno alcune interviste e si porteranno avanti diverse iniziative ed eventi collaterali al Festival. In questo contesto, Giovanni Rafti sarà, per tutta la durata di Casa Sanremo, intento a preparare le sue pizze per deliziare i palati dei presenti in sala con i sapori della sua Sicilia.

"Sono emozionatissimo di poter ripetere questa meravigliosa esperienza -  dice Giovanni mentre ricorda l’edizione dello scorso anno - è un onore esser stato scelto nuovamente tra i pizzaioli che avranno la possibilità di far assaggiare la propria pizza ai partecipanti al Festival di Sanremo. Lo scorso anno ho avuto modo di preparare alcune delle mie specialità, quest’anno avrò ulteriori novità gustose per loro, mentre sarò lì. Ho sempre avuto passione per la cucina - aggiunge -, per l’impasto, per la pizza. È una cosa che non mi è mai pesata perché la faccio da sempre con grande naturalità e passione. Il Boss delle Pizze nel 2019, Casa Sanremo 2022, campione del mondo di pizza a squadre all’Expocook 2022, adesso Casa Sanremo 2023. Tutto questo mi rende orgoglioso del percorso che ho fatto, delle difficoltà che ho superato e della grande passione che mi ha sempre guidato. Naturalmente, ci tengo a ringraziare di cuore tutti i miei collaboratori, ogni giorno preziosi per il corretto andamento del mio ristorante. Ringrazio i miei genitori e mia moglie, presenze costanti e fondamentali per me. Ma ringrazio, soprattutto, chiunque sostiene 'Ristorante-Pizzeria Fellini', i clienti in primis. Grazie davvero di cuore a tutti, siete voi la mia energia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Ribera a Sanremo, il pizzaiolo Giovanni Rafti per la seconda volta protagonista all'"Arena del Gusto"

AgrigentoNotizie è in caricamento