rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Scuola

Caos vaccini, l'Asp fa chiarezza: "Controlleremo tutti gli studenti"

Il direttore Silvio Lo Bosco in conferenza stampa: "Se ci sono delle sacche di soggetti non coperti si vanifica tutto quanto abbiamo fatto prima"

L’Asp di Agrigento fa chiarezza sulla questione vaccini che sta allarmando genitori e scuole in tutta Italia, cercando di dare dei messaggi chiari sui prossimi passaggi e sull’autocertificazione. 

In provincia novemila persone in fila

“Voglio dare un messaggio di rassicurazione per tutti i familiari e al personale – ha spiegato il direttore dell’Asp di Agrigento, Silvio Lo Bosco - . Qualche sbavatura ci può essere in relazione ad una legge innovativa. Conosciamo l'importanza delle vaccinazioni, se ci sono delle sacche di soggetti non vaccinati si vanifica tutto quanto abbiamo fatto prima. Io personalmente – commenta Lo Bosco - sono d'accordo con questa politica che può sembrare vessatoria, ma che è giusta in questo periodo storico. Oggi riscopriamo malattie, come la malaria, a causa anche degli spostamenti mondiali. Chi dice che i vaccini portano all'autismo ostacolano il nostro obiettivo e fa disinformazione”.

Nuove disposizioni dalla Regione

In questi primi giorni di scuola i genitori avranno tempo di inviare alle scuole l'autocertificazione in cui si attesta che i vaccini sono stati fatti o che verranno fatti nei prossimi mesi. Sarà poi l'Asp a controllare, studente per studente, se le certificazioni corrispondono a verità. "Sarà un lavoro immane - spiega Gaetano Geraci, direttore reparto Epidemiologia all'Asp di Agrigento - ma ci sono stati assicurati nuovi medici e infermieri per un reparto in sofferenza. La necessità della legge nasce dalle coperture vaccinali che si sono abbassate negli ultimi anni. Noi comunque, in Sicilia, come copertura, siamo i primi o i secondi e, cosa più importante, abbiamo un calendario vaccinale già completo dal 2015. Dobbiamo controllare 64867 stati vaccinali dal 2001 al al 2016. L'esavelente è completo al 95 per cento, mancano solo quelli del 2016. Possiamo dire che siamo all'avanguardia per le vaccinazioni in Italia e siamo stati la prima regione in Europa a vaccinare contro la varicella".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos vaccini, l'Asp fa chiarezza: "Controlleremo tutti gli studenti"

AgrigentoNotizie è in caricamento