Mercoledì, 4 Agosto 2021
Scuola

Riconoscimento per la scuola "Odierna", tutto pronto per il primo hackathon

Il team è composto da Valerio Bellia, Sofia Castellino, Giusy Manganello, Gabriele Mannarà, Marisa Romano, Roberto Rumè

Riconoscimento per la scuola "Odierna" di Palma di Montechiaro. L'istituto superiore è stato selezionato dal ministero per partecipare ad una iniziativa voluta dal piano nazionale

Nel dettaglio, si tratta di: tre ragazze e tre ragazzi che parteciperanno allo Space Hack, il primo hackathon nazionale della scuola sull’educazione allo spazio. Dieci Regioni, dieci team, sessanta studenti italiani si sfideranno in un progetto che vede come attori principali scuola, spazio e discipline Stem (Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Matematica).

Il team dell’Odierna è composto da Valerio Bellia, Sofia Castellino, Giusy Manganello, Gabriele Mannarà, Marisa Romano, Roberto Rumè

"Sono sempre più contenta di quello che hanno fatto i miei alunni e i miei docenti in questi anni in merito alle iniziative del Pnsd – afferma Annalia Todaro – il fatto che la scelta sia ricaduta ancora su di noi è motivo di grande orgoglio. Ancora un’occasione di crescita per i nostri alunni – afferma Carmelo Ferrara,  docente referente del progetto – l’Odierna crede nelle attività promosse dal ministero dell’ Istruzione inerenti il Pnsd  e soprattutto crede che la didattica deve adeguarsi alle nuove necessità e bisogni della generazione Z. Bisogna preparare i nostri alunni alle nuove sfide della vita e la scuola, con la nuova didattica innovativa,  ha un ruolo importantissimo in questo processo". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riconoscimento per la scuola "Odierna", tutto pronto per il primo hackathon

AgrigentoNotizie è in caricamento