rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cultura

Concluso il premio "Uno, nessuno, centomila": centinaia di studenti invadono Agrigento

L'edizione di quest'anno ha registrato la novità di un gemellaggio tra il liceo "Leonardo" di Agrigento e il liceo internazionale di Saint Germain en Laye

Si è conclusa nei giorni scorsi l'edizione 2024 del premio  "Uno, Nessuno e Centomila". La cerimonia, presentata da Stefania Renda e Davide Sardo, si è svolta al Teatro Luigi Pirandello e ha visto la partecipazione di centinaia di studenti provenienti da ogni parte del mondo.

Le scuole secondarie di 1° grado vincitrici sono l’I.C. Giovanni XXIII di Sava, provincia di Taranto con Skill cards e Le due verità,  classificato al primo posto; al secondo posto l'Istituto Italiano Omnicomprensivo di Atene, con "Ciaula scopre Persefone ad Eleusi", al terzo l'l.C. Galluppi Collodi Bevacqua di Reggio Calabria con il video "Il turno".

Il primo classificato degli istituti secondari di secondo grado, per la sezione drammaturgia è stato il Liceo artistico Giacomo e Pio Manzù di Bergamo con "La mano del malato povero", al secondo posto il Liceo Foscolo di Roma con "Sette studenti in cerca di professore", terzo il Lycée International de Saint-Germain-en-Laye-Sezione Italiana  con "Folle richiesta di attestato". Primo per la sezione video il Liceo artistico del Preziosissimo Sangue di Monza con "Mondo di carta". Secondo posto a "La fede non fede" dell'Istituto "Tommaso Fiore" di Modugno. Terzo "Nel dubbio" del Colegiul National George Baritiu di Cluj-Napoca. Premiate per la scrittura teatrale, per la regia, la chiarezza del messaggio, la fotografia, il montaggio, per i contenuti o l'attualità anche altre scuole come l'IMI di Istanbul, il Liceo Teoretico Dante Alighieri di Bucarest, il liceo internazionale Montebello di Lille, il liceo Veronese di Chioggia, il liceo Colletta di Avellino, l'I.C. Barnaba Bosco di Ostuni, la scuola Cafta di Torrington, la Scuola San Francesco di Assisi di Caracas, l' istituto Bonaventura Secusio di Caltagirone, l'I.C. Frattini di Leggiuno. Sette le scuole agrigentine premiate sul palco del Teatro Pirandello: il liceo Empedocle, il liceo Leonardo, il liceo Politi, l'Istituto Gallo, l'Istituto Agrigento Centro, l’I.I.S.S Fermi di Aragona, l'Istituto Pirandello di Bivona.

Nei quattro giorni di attività e rappresentazioni i laboratori teatrali sono stati tenuti dall’attore e regista Giovanni Volpe, dal regista Marco Savatteri, direttore artistico della manifestazione e tra i fondatori dell'associazione che organizza il Concorso, e da Patrizia Aricò, formatrice teatrale del Centro di Formazione Danza e Teatro di Chioggia. 

Gli studenti hanno vinto premi in ceramica firmati dal Maestro Domenico Boscia con un dipinto dal titolo "Behind the mask", che ritrae Luigi Pirandello che indossa una maschera teatrale e un papillon con i tipici tratti intensi e brillanti dell'arte dei ceramisti siciliani. Inoltre, hanno vinto borse di studio per il Master di Scrittura organizzato dalla Strada degli Scrittori del valore di 600 euro - in presenza - per i premi del podio, e di 250 euro - in streaming- per i premi speciali. Il Ministero degli Affari Esteri ha consegnato attestati alle scuole italiane all'estero vincitrici.    

L'edizione di quest'anno ha registrato la novità di un gemellaggio tra il Liceo Leonardo di Agrigento e il Liceo Internazionale di Saint Germain en Laye, e di un lavoro "Le sorprese della Scienza" presentato dal Liceo Manzù di Bergamo, che ha curato la stesura della drammaturgia,  e dall'I.C. Barnaba Bosco di Ostuni, che ha curato la rappresentazione e la realizzazione di un video.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concluso il premio "Uno, nessuno, centomila": centinaia di studenti invadono Agrigento

AgrigentoNotizie è in caricamento