menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consorzio universitario, nasce un comitato di studi euromediterranei

Il centro avrà un comitato tecnico-scientifico formato da dieci componenti e un presidente che saranno designati dall’assemblea ordinaria dei soci

Al Consorzio universitario di Agrigento nasce un centro di studi e ricerca per l'area euromediterranea.

E' stato instituito nei giorni scorsi un “Centro di studi socio-economici e di promozione culturale euro mediterranea ”, nato per volontà del presidente Giovanni Di Maida e del Cda ma sviluppando un'idea dell’ex presidente Gaetano Armao.

Questo, dicono, per agevolare "l'esigenza del territorio e bisogno di promozione della cultura e lo sviluppo socio-economico dei paesi extraeuropei che abbracciano il bacino del mediterraneo" e per rispondere al "fabbisogno e la domanda di un vastissimo territorio che presenta uguali caratteristiche dal punto di vista culturale e necessità di crescita da quello sociale ed economico".

Lo scopo principale del centro è "realizzare programmi di sviluppo economico e di stimolare la mobilità di giovani studenti per promuovere una internazionalizzazione universitaria che consenta loro di prendere parte ad una serie di iniziative culturali quali: seminari, convegni, work shop, corsi di studio ed approfondimento, attività editoriali, iniziative di carattere culturale per quanto riguarda il nostro patrimonio archeologico materiale ed immateriale dell’Unesco i beni ambientali e paesaggistici e dell’arte in generale".

Il centro avrà un comitato tecnico-scientifico formato da dieci componenti scelti tra "personalità rilevanti di comprovata esperienza" e un presidente che saranno designati dall’assemblea ordinaria dei soci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento