Concorso letterario "Uno, nessuno e centomila": ecco chi sono i vincitori

Gaetano Aronica: "La commissione, all'unanimità, ha espresso un plauso ai partecipanti per l'impegno dimostrato che si traduce in una qualità alta degli elaborati in concorso. Mai come quest'anno abbiamo avuto difficoltà nel dover assegnare i premi, poiché ci siamo trovati a dover valutare lavori tutti meritevoli del podio"

Una foto del concorso

Nuova edizione del concorso letterario "Uno, nessuno e centomila", che ha come presidente dell commissione, l'attore agrigentino, Gaetano Aronica. I vincitori del constest sono “Il popolo libanese ha fischiato” della scuola d’Italiano del Comune di Sarba, Libano, e “La verità” del liceo atistico “Secusio” di Caltagirone. A deciderlo è stata la comissione presieduta, appunto,  dal presidente della fondazione teatro Luigi Pirandello e composta da Beniamino Biondi, critico letterario; da Stefania Ierna, funzionario responsabile del settore sostegno alla persona e alla partecipazione studentesca dell’l’Ufficio Scolastico Regionale – Ufficio V – Ambito territoriale di Agrigento; da Antonio Liotta, medico, editore; da Diego Romeo, giornalista, documentarista, e dalla coordinatrice del progetto, Anna Maria Scicolone, giornalista.

La cerimonia di premiazione si svolgerà nella primavera del 2021 al teatro Luigi Pirandello di Agrigento. Nel corso della cerimonia sarà anche consegnato il montepremi di 5mila euro. 

"La commissione, all'unanimità – dichiara il presidente, l'attore e regista, Gaetano Aronica – ha espresso un plauso ai partecipanti per l'impegno dimostrato, che si traduce in una qualità alta degli elaborati in concorso. Mai come quest'anno abbiamo avuto difficoltà nel dover assegnare i premi, poiché ci siamo trovati a dover valutare lavori tutti meritevoli del podio". 

Per le scuole secondarie di secondo grado, il primo premio è stato assegnato a “La Verità”, per l’efficacia di testo, video e recitazione; autori 15 studenti della V A del liceo artistico Bonaventura Secusio di Caltagirone, Catania. Il secondo premio è stato attribuito a “La patente… ai tempi di Gomorra” – IV A, V A e V B dell’Ite – Isiss “Gregorio Ronca” di Montoro – Solofra, Avellino. Terzo premio a “La giara” di A.Torrisi, A. Buscieti, R.Pocobello, F.Natale, S. Fodde, F. Rovelli del Liceo scientifico Blaise Pascal – Giaveno, Torino.

Per le scuole secondarie di primo grado: primo premio per “Il popolo Libanese ha fischiato”, commovente appello per un futuro migliore, autori M. Mezher, J. Jouni, Sarah, Wadih, Magalie, Mathiew el Helou, Nour e Elie Nassar di Sarba – Nabatieh, Libano;

Secondo posto a “Una giornata di Futuro Passato“ della Connecticut Academy for the Arts – sezione CIAO Program Middle School Students di Torrington – Usa. Terzo classificato “Mahouch mozhar” di Y. Beldi Mechichi, I.Carbone, M.Cavallari, S. Ciancio Paratore, P. Dell’Erba, E. D. Dian, A. Guarascio, R. Hussein, A. Ksira, K. Nouachri, N. Viale, G. F. Vigliero, dell’Istituto Scolastico Italiano “G.B.Hodierna” di Tunisi, Tunisia.

La commissione ha stabilito di assegnare anche premi straordinari e speciali ad altri lavori selezionati.
In particolare, un Premio Straordinario Strada degli Scrittori per la Scrittura Creativa a Sara Manganelli del Liceo classico Pietro Colletta di Avellino, autrice di “Come gemelle”.

Il suo premio, offerto dall’associazione Strada degli Scrittori, consiste in una borsa di studio che le permetterà di frequentare il prossimo Master di Scrittura, in programma ad Agrigento dal 4 all’11 settembre 2020, al Collegio dei Padri Filippini, nel cuore della Girgenti di Pirandello. Premi e riconoscimenti, tra gli altri, anche alla Scuola italiana di Teheran, Iran; all’Italian International School di Lagos, Nigeria; alla Scuola Italiana Tsiskari di Tbilisi, Georgia, al Liceo Classico Eschilo di Gela; al Liceo Classico Internazionale Meli di Palermo; a Gaia Magro del Liceo Dante Alighieri di Agrigento; alla Scuola di Teatro Putìa d’Arte di Palermo, al Liceo scientifico Einstein di Torino, al liceo Tarantino di Gravina in Puglia.

"Queste manifestazioni – afferma il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto – dimostrano quanto ancora sia amato Pirandello nel mondo e quanto interesse ci sia da parte dei giovani, in particolare, nel ripercorrere non solo le pagine, ma anche i luoghi pirandelliani, così presenti ancora nel nostro centro storico, come nella Girgenti dei romanzi e delle novelle. Siamo stati sfortunati, quest’anno, ma anche lungimiranti, perché siamo riusciti a sospendere in tempo questa manifestazione, programmata dal 9 marzo, così come quella ben più partecipata del Mandorlo in Fiore.  Agrigento può dire di essere Covid free anche grazie alla prudenza di quegli ultimi giorni di febbraio e alla maturità con cui gli agrigentini hanno accettato di seguire le regole". 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento