Autonomia scolastica, via ad un tavolo tecnico regionale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il mantenimento dell’autonomia scolastica della scuola media “Agostino Inveges” e della direzione didattica “Sant’Agostino” di Sciacca. Lo chiedono il sindaco Francesca Valenti e l’assessore all’Istruzione Gisella Mondino alla Regione Siciliana.

Una nota ufficiale è stata inviata all’assessore regionale alla Pubblica Istruzione Roberto Lagalla a seguito di un tavolo tecnico durante il quale – rendono noto – si è discusso di scuole ed è emerso l’orientamento ad accogliere la proposta dell’Amministrazione comunale di Sciacca per l’Inveges e la Sant’Agostino.

La lettera richiama quanto previsto dalla Bilancio 2021. La legge, si rileva, ha stabilito che “per il 2020/2021 il numero minimo di 600 studenti, 400 nelle piccole isole e nei comuni montani, che le scuole devono raggiungere per avere un proprio Dirigente scolastico e un Direttore dei Servizi Generali Amministrativi, viene abbassato rispettivamente a 500 e 300 studenti”.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento