Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scuola: assegnazione di docenti e nuovi banchi, il ministro Azzolina: ”Recuperati 20 anni di ritardi"

Sulla carenza di aule e il ricorso ai doppi turni di lezioni, il titolare del Miur chiede la collaborazione degli enti locali. "I banchi monoposto arriveranno ad ottobre"

 

"Negli anni scorsi, in questo periodo, la Sicilia faceva ancora le assegnazioni provvisorie. Quest'anno abbiamo già dato il 90 per cento delle supplenze. A Siracusa e a Ragusa hanno finito, oggi finiscono anche ad Agrigento. E' un risultato record per questa regione che ha molto sofferto, negli anni scorsi, di ritardi cronici. Poi è chiaro che questo è un anno difficile a causa della pandemia". Il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, al Palacongressi del Villaggio Mosè, ha analizzato alcuni degli aspetti che stanno caratterizzando il mondo scuola in tempi di Coronavirus. Azzolina è ad Agrigento per ritirare un riconoscimento conferito dalla Fidapa in occasione della loro XXXVIII assemblea nazionale. Responsabile nazionale della task force Pari opportunità dell'associazione è la dirigente scolastica agrigentina Patrizia Pilato.

Sui ritardi, denunciati dalle organizzazioni sindacali di categoria, nelle assegnazioni delle cattedre, il ministro, ai microfoni di AgrigentoNotizie, ha elogiato il lavoro svolto dall’ufficio scolastico regionale. Iincalzata dai cronisti, il ministro dell’Istruzione si è soffermata anche sulle difficoltà che la pandemia causa nello svolgimento delle attività didattiche ed ha lanciato un appello per sensibilizzare al rispetto delle regole ed evitare la diffusione dei contagi: "A scuola, in questo momento, abbiamo delle regole molto rigide che tendono a far sì che il diritto all'istruzione e alla salute vadano di pari passo. Poche regole, ma ci sono. Fuori dalla scuola è necessario che le stesse regole vadano rispettate, solo così potremo garantire un anno scolastico che vada avanti". 

In merito alla consegna di banchi scolastici monoposto, il ministro ha spiegato che "la Sicilia ha una percentuale bulgara di richieste di banchi perché in passato mai nessuno ha investito, quindi noi in due mesi stiamo recuperando un ritardo di 20 anni. I banchi arriveranno, il commissario Arcuri ha fatto una programmazione perché da qui a fine ottobre, i banchi ci saranno in Sicilia come nel resto del Paese".

 Le sedute innovative del ministro Azzolina arrivano in città
Addio ai vecchi banchi di scuola: al liceo "Leonardo" arrivano le sedute innovative

Sulla carenza di aule e il ricorso ai doppi turni, disagi a cui sono soggetti anche alcuni istituti scolastici della città dei Templi, il ministro ha detto: "C'è qualche istituto che fa i doppi turni, ma sugli spazi è stato fatto un grande lavoro, abbiamo investito grandi risorse: solo per la Sicilia abbiamo dato 32 milioni di euro per l'edilizia scolastica leggera, per fare lavori, e altri 13 milioni e mezzo per l'affitto di nuovi spazi. Abbiamo dato 20 milioni di euro per gli studenti non abbienti, per comprare libri e kit didattici. Si può fare sempre meglio, però l'importante è che lavorino tutti: gli enti locali sono i proprietari degli edifici scolastici. I lavori sono stati fatti, abbiamo fatto accordi anche con il vicariato per trovare spazi nuovi. Criticità ci sono, ma le risolveremo. L'obiettivo è quello di garantire l'istruzione ai nostri studenti". 

Movimento 5 Stelle in affanno? Azzolina: "E' come un adolescente che deve diventare adulto"

"A Lucia Azzolina, Ministro dell’Istruzione, per la tenacia, tutta femminile, con cui al di là di ogni stereotipo ha ridato alla scuola italiana la sua imprescindibile dimensione di ‘socialità’, affermando il principio costituzionale di una ‘scuola aperta a tutti’, garante delle pari opportunità e fulcro essenziale per la lotta al superamento di ogni disuguaglianza”. Questa la motivazione con la quale la Fidapa Bpw Italy (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari - International Federation of Business and Professional Women) ha assegnato un riconoscimento alla Ministra Azzolina. Il premio è stato appunto assegnato questa mattina. 

Riconiscimento_Fidapa_ministro azzolina-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento