rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Estate 2023

Troppo caldo? Ecco qualche rimedio "fai da te" per vincere l'afa

Il cibo ha un forte impatto nel nostro organismo. Gli esperti consigliano di evitare fritture e di fare il "carico" di frutta e tanta verdura

Il caldo di questi giorni sta mettendo a dura prova il nostro organismo. Le giornate infuocate rendono - soprattutto per chi non può godersi momenti di relax - tutto molto più difficile. Il motivo? L'organismo si disidrata e incomincia a funzionare male quando: è richiesta una quantità di acqua maggiore per via della sudorazione.

Secondo il ministero della Salute, le ondate di calore si verificano quando si registrano temperature molto elevate per più giorni consecutivi, spesso associate a tassi elevati di umidità, forte irraggiamento solare e assenza di ventilazione. Queste condizioni climatiche possono rappresentare un rischio per la salute della popolazione.

Ecco qualche rimedio fai da te

Un buon trucco è tenere chiuse le finestre nelle ore più calde e aprirle la sera o addirittura la notte o ancora alle prime luci dell'alba, momento in cui le temperature sono più fresche. È una soluzione veloce, ma il buio costringe ad accendere la luce anche quando non ce ne sarebbe bisogno. L'ideale, potrebbe essere montare tendaggi filtranti all'esterno, per controllare l'ingresso della luce.

Il cibo consigliato in queste giornate di grande caldo

I migliori nutrizionisti in questi giorni consigliano di evitare i cibi che fanno aumentare la temperatura corporea, tra questi troviamo radicchio, cipolla e fritture. I pasti, secondo quanto riferito dagli esperti, devono essere a base di frutta e verdura. Durante il giorno non devono mancare pesche e melone: sono dissetanti e donano grande energia.  Non abusate con il caffè: l’uso eccessivo abbinato al caldo può causare tachicardia e disturbi del sonno. Optate invece per altre soluzioni naturali che hanno effetti simili alla caffeina, ossia piante come guaranà, ginseng o eleuterococco, sempre abbinati a una buona idratazione che si traduce nel bere molto.

Sos ventilatore

Se non si è dei fans accaniti del condizionatore, il ventilatore è un'ottima soluzione. Ecco qualche suggerimento per sfruttarlo al meglio. Ci sono alcuni posti i cui i ventilatori danno il meglio di sé. In particolare, questi posti sono gli angoli e le pareti di casa di fronte ai quali ci sono porte o finestre. Infatti, in questo modo, i ventilatori possono spostare una massa d’aria più ampia, cioè quella che proviene dalle suddette aperture. Diversamente, porre il ventilatore di fronte ad una parete senza alcune via di uscita o sbocco d’aria non è molto utile, perché non consente un gran movimento delle masse d’aria. Ed è proprio questa moto a generare la sensazione di frescura che rende preziosi alleati i ventilatori. 

Come preservarsi dal caldo torrido

Sono tante le persone che non sopportano il caldo torrido, ecco qualche rimedio fai da te. Distendersi in un posto fresco e ventilato con le gambe sollevate rispetto al corpo. Fare impacchi di acqua fresca. Bere prevalentemente l'acqua fresca, anche con aggiunta di sali minerali. Tra i migliori consigliati sono quelli a base magnesio e potassio, arricchito con vitamina A,C e E. Con il caldo eccessivo e il sudore che aumenta ora dopo ora, i minerali da riequilibrare sono soprattutto appunto il sodio, il magnesio e il potassio.

Ecco come fare il pieno di sali minerali

Fra i cibi più ricchi di sali minerali troviamo sicuramente molte varietà di frutta e verdura. Il consumo regolare di frutta secca rappresenta, ad esempio, il rimedio perfetto per integrare queste sostanze. Le mandorle, in particolare, sono ricche di vitamina E e sali minerali, fra cui ferro, zinco e magnesio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppo caldo? Ecco qualche rimedio "fai da te" per vincere l'afa

AgrigentoNotizie è in caricamento