rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
La novità / Canicattì

Arriva un sistema autodiagnostico cabinato a Canicattì: è il box della salute

Consentirà accessibilità economica anche a utenza di fasce medio-basse per consulti con medici

Il primo è stato consegnato a Bompensiere, nel Nisseno. Ma - secondo quanto annunciato - ne arriverà presto uno anche a Canicattì. Si tratta del box della salute della Wealty S.A., società svizzera operante nel settore Healthcare e controllata da The Lifestyle Group. 

L’infrastruttura fornita è un “ecosistema ibrido” tra mondo fisico e cloud serve ad avvicinare le persone ai controlli periodici e semplificare l’interazione tra paziente-medico; permetterà di rispondere alle seguenti esigenze: l’isolamento geografico, i costi e le attese per le diagnosi, la ricerca mirata di specialisti. 

Il box della salute ha elaborato, con la ricerca di vari specialisti in 9 anni, una soluzione innovativa, autorizzata dal ministero della Salute come kit multidiagnostico, autodiagnostico e collegabile con i medici per offrire: eliminazione dell’isolamento geografico; accessibilità  economica anche a utenza  di   fasce medio-basse; libertà per le utenze di gestire il proprio profilo ed eventuali servizi; prenotazioni in completa autonomia con notifiche in tempo reale; raccolta dei risultati degli esami in un unico dossier nel rispetto della privacy; consulti con specialisti in tempo reale con l’interazione medico-paziente e abbattimento dei costi e dell’attesa con gli specialisti che possono collegarsi direttamente dal loro studio con il paziente che ha prenotato la visita 

Il box della salute è un sistema autodiagnostico cabinato che consente ai cittadini di effettuare a distanza teleconsulti medici ed esami tele-refertati, senza liste di attesa e in totale sicurezza, grazie ad un sistema di sanificazione integrato. Un dispositivo unico sul panorama italiano ed europeo, che si distingue per la possibilità di realizzare in autonomia e in qualsiasi momento uno screening del proprio stato di salute, grazie ad un’ampia dotazione di dispositivi elettromedicali integrati: tra questi dermatoscopio, saturimetro, stetoscopio, spirometro, sfigmomanometro, otoscopio ed elettrocardiografo. La finalità del Box della Salute è quella di offrire un luogo di presidio fisso, facilmente collocabile nelle aree rurali, che non richiede lavori edilizi per la sua installazione ed è in grado di agevolare l’accesso del cittadino ai servizi di assistenza sanitaria. I servizi offerti dal Box della Salute consentono di contribuire efficacemente alla diffusione delle attività di prevenzione sul territorio, specie nelle aree remote e disagiate.

L'infrastruttura si divide in tre parti distinte, che svolgono compiti differenti l’una dall’altra:

- Back-end: si trova sui server della società ed è strutturato a moduli per permettere la certificazione medica di classe IIa a tutti i moduli che lo necessitano, e per autocertificare come dispositivo medico di classe I il resto della piattaforma.

- Front-end: App ibrida per browser e smartphone accessibile da tutti i device con connessione internet; l’applicazione è unica per medici e pazienti; comunica con il back-end tramite API. Utilizza il paradigma thin-client, per cui tutti i calcoli principali vengono effettuati sul server, il client si occupa soltanto di presentare i dati estratti e di mantenere l’interfaccia grafica. La user interface è moderna e accattivante, di facile usabilità.

- Middleware: installato sui computer di cabine e valigette. Controlla tutti i dispositivi medici ed ha il compito di comunicare con il server. Il software del middleware permette di astrarre il tipo di comunicazione e il formato dei dati utilizzati dai device medici per comunicare con il back-end utilizzando un solo standard comune. Il middleware permette inoltre il controllo da remoto di Box e Valigetta della Salute per fornire assistenza, verificare il corretto funzionamento delle componenti hardware e fornire aggiornamenti software automatici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva un sistema autodiagnostico cabinato a Canicattì: è il box della salute

AgrigentoNotizie è in caricamento