Martedì, 15 Giugno 2021
Salute

Screening del carcinoma, formati 3 team multidisciplinari

I medici dovranno occuparsi dei percorsi diagnostici terapeutici assistenziali

Tre team multidisciplinari sono stati creati, dall’Asp di Agrigento, per occuparsi dei percorsi diagnostici terapeutici assistenziali dello screening del carcinoma della cervice uterina, del carcinoma del colon retto e del carcinoma alla mammella. A fare la proposta è stato il direttore del dipartimento di Prevenzione Vittorio Spoto. A deliberare sono stati il direttore sanitario Gaetano Mancuso e il direttore generale facente funzione Alessandro Mazzara. I 3 team multidisciplinari sono stati creati per garantire l’attuazione e l’implementazione dei percorsi diagnostici terapeutici e assistenziali.

Il team dello screening del carcinoma del colon retto è composto da: Rosario Lupo, direttore del dipartimento di Chirurgia Asp Agrigento; Carmelo Sciumè di Chirurgia generale del presidio ospedaliero della città dei Templi; Francesco Buscaglia, referente di terzo livello di Chirurgia generale di Agrigento; Alessandro Cantone, referente screening del carcinoma colon retto di Chirurgia generale del “San Giovanni di Dio”, Giovanni Di Carlo, dirigente medico di Chirurgia generale e Angela Matina, referente del Cgs dipartimento di Prevenzione, servizio Epidemiologia.

Il team dello screening del carcinoma alla cervice uterina è composto da: Salvatore Incandela, direttore del dipartimento Materno infantile dell’Asp; Rosetta Messina, referente screening carcinoma della cervice uterina del reparto di Ostetricia e Ginecologia del “Barone Lombardo” di Canicattì; Giovanni Scalabrino, responsabile consultorio familiare di Canicattì; Domenico Costa, responsabile dell’unità operativa Consultori e Angela Matina, referente del Cgs dipartimento di Prevenzione, servizio Epidemiologia.

Il team multidisciplinare per lo screening del carcinoma alla mammella è composto, invece, da: Angelo Trigona, direttore del dipartimento Scienze radiologiche dell’Asp; Luigi Adamo, referente screening del carcinoma alla mammella, di Radiologia di Sciacca; Valentina Mularo e Giuseppe Appisano, entrambi dirigenti medici radiologi; Alfonso Maiorana, direttore di Chirurgia dell’ospedale di Canicattì; Antonio Savarino di Oncologia di Canicattì; Antonio Garufo, direttore di Medicina nucleare del “San Giovanni di Dio”; Michele Bono, direttore di Radioterapia di Agrigento e sempre il referente Angela Matina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Screening del carcinoma, formati 3 team multidisciplinari

AgrigentoNotizie è in caricamento