menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
"Terremoto" all'Utc: Zambuto: "La macchina comunale non è intaccata"

"Terremoto" all'Utc: Zambuto: "La macchina comunale non è intaccata"

"Terremoto" all'Utc: Zambuto: "La macchina comunale non è intaccata"

Dichiarazione del sindaco in merito all'operazione che ha visto coinvolti alcuni tecnici del...

Cerca di mostrarsi sereno il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, in seguito all'operazione della scorsa notte che ha visto coinvolti alcuni tecnici del Comune e professionisti agrigentini, e che oggi si vede arrecare un pesante danno all'immagine della sua amministrazione comunale, il tutto a pochi mesi dalle elezioni. Nell'intervista Zambuto commenta in modo cauto l'accaduto, mettendo in evidenza due aspetti, e cioè che le inchieste non riguardano i vertici dell'ufficio tecnico e che il comune si costituirà parte civile nel processo. 

"Oggi
- spiega il sindaco - la struttura urbanistica è retta dall'architetto Greco che è un vincitore di concorso. Sono questi fatti risalenti ad anni precedenti rispetto al quale oggi Di Francesco non è più il dirigente urbanistica ma è un funzionario che è stato nel frattempo trasferito all'ufficio Lavori pubblici. Zicari non è più all'ufficio urbanistica da diversi mesi ma è un funzionario dell'ufficio Patrimonio. Già da tempo erano stati posti in altri ambiti del Comune. Per quanto riguarda la macchina comunale quindi cambia ben poco come struttura apicale".                                                                                                                             

"Ci costutuiremo parte civile - continua Zambuto - proprio a tutela dell'immagine del Comune di Agrigento. Abbiamo piena fiducia nella Magistratura perchè opera nell'interesse della giustizia. Mi auguro che riescano a dimostrare la loro innocenza. Per quanto ci riguarda rispetto alla macchina amministrativa, io ho portato a conclusione i procedimenti concorsuali iniziati negli anni precedenti al mio mandato. Ho rinnovato di circa nove decimi la struttura dirigenziale comunale quindi tutti i dirigenti vincitori di concorso sono entrati nei loro ruoli. Questo - conclude il primo cittadino - al fine di perseguire l'interesse pubblico che era quello di riuscire a contenere strutture dirigenziali che erano soggette al potere politico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento