Raccolta differenziata, il consigliere Licata: "Dati incoraggianti"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Più volte ci siamo espressi in merito all’importanza della raccolta differenziata,  ritenendola  una soluzione alla gestione del problema rifiuti estremamente valida sotto molteplici aspetti. A distanza di qualche mese dell’avvio del “porta a porta” sull’intero territorio comunale è possibile fare dei primi, seppur provvisori, bilanci.

Agrigento ha raggiunto in pochi mesi dell’anno più del 66% di raccolta differenziata superando la soglia del 65% che la Regione qualifica come virtuosa,  certificando quindi una pratica di raccolta e gestione dei rifiuti efficace che ci potrà consentire di vivere in un contesto civico ed ecologico di livello europeo.

Il risultato raggiunto va indubbiamente letto come un successo dell’intera comunità che ha dimostrato sin da subito grande sensibilità e maturità sul  tema tanto da far auspicare risultati sempre crescenti. Sempre meno sono infatti, seppur purtroppo ancora attivi, coloro i quali abbandonano incivilmente sacchetti di immondizia per strada.

Altrettanto significativo risulta il numero delle autodenuncie Tari registrate dagli uffici comunali, ovvero il numero di tutti coloro che hanno voluto regolarizzare la propria posizione rispetto al passato. Il sorprendente dato di circa quattromila autodenunce è una ulteriore dimostrazione di un processo virtuoso avviato e di una nuova sensibilità  diffusa alla sostenibilità ambientale del nostro territorio che avrà come consequenziale esito un significativo ritorno economico; l’effetto delle autodenunce consentirà infatti all’Ente di incassare una cifra maggiore, rispetto agli anni passati, di almeno un milione e mezzo di euro all’anno con evidenti ripercussioni al ribasso sulla futura bollettazione.

La partita della differenziata è indubbiamente ancora tutta da giocare. Restano aspetti da affinare e migliorare,  criticità da attenzionare che solo con la collaborazione di tutti e con l’esperienza gradualmente acquisita potranno essere risolte.

I dati sopra citati sono fortemente incoraggianti e dimostrano che la scelta dell’Amministrazione di aver voluto intraprendere questo percorso, da molti inizialmente visto con diffidenza e scetticismo, si è rivelata corretta e vincente.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento