menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vincenzo Fontana

Vincenzo Fontana

"Redditometro", il "paperone" dell'Ars è l'agrigentino Vincenzo Fontana

Secondo la classifica dell'Assemblea regionale siciliana, l'ex presidente della Provincia regionale è il deputato più ricco con 161.167 euro

Il "paperone" dell'Ars è l'agrigentino Vincenzo Fontana. Secondo la classifica dell'Assemblea regionale siciliana, che mette insieme i redditi dei 90 deputati, calcolando il 730 depositato in questi giorni, Fontana, fedelissimo del ministro degli Esteri, Angelino Alfano, è il più ricco. Nel 2015, riporta il "redditometro" dell'Ars, il deputato ha incassato 161.167 euro. 

Nella parte bassa della classifica si trovano, invece, altri due rappresentanti della provincia entrambi appartenenti al Movimento 5 Stelle. Si tratta del saccense Matteo Mangiacavallo che dichiara 68.331 euro e della centrista Margherita La Rocca, sindaco di Montevago, con 69.853 euro.

Vincenzo Fontana, medico primario dell'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento, ha una lunga storia politica alle spalle. Nel 1994 aderisce a Forza Italia. Nel 2012 è risultatato il candidato più votato nella lista del Pdl alle elezioni regionali siciliane del 2012 nella provincia di Agrigento. Dopo lo scioglimento del Pdl ha aderito al Nuovo Centrodestra.

È stato eletto presidente della Provincia nel turno elettorale del 1998, raccogliendo il 50,8% dei voti in rappresentanza di una coalizione di centrodestra. Successivamente, nel 2003 (elezioni del 25 maggio), è stato rieletto, raccogliendo il 56,4% dei voti, sempre in rappresentanza di una coalizione di centrodestra. Fu sostenuto, in Consiglio provinciale, da una maggioranza costituita da Udc, Mpa, Forza Italia, Alleanza Nazionale, Nuovo Psi, Nuova Sicilia e Liberalsocialisti.

Il mandato amministrativo è scaduto nel 2008. Dopo le dimissioni da presidente della provincia, viene inserito tra i candidati alla Camera dei deputati del Popolo delle Libertà nella circoscrizione Sicilia 1. Dall'aprile del 2008 fino ad ottobre 2012, è stato deputato nazionale del Popolo delle Libertà. Nell'ottobre del 2012 viene eletto Deputato all'Assemblea Regionale Siciliana e si è dimesso dalla Camera dei Deputati. Nella legislatura regionale corrente è vicepresidente della commissione servizi sanitari e sociali, e componente della commissione Ue.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento