rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Politica

Ufficio tecnico comunale, l'assessore Settecasi risponde a consigliere

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

L’assessore all’Urbanistica e al Personale Gioacchino Settecasi risponde alle questioni sollevate dal consigliere comunale Giuseppe Milioti sull’Ufficio Tecnico comunale e, più in particolare, sul settore incaricato al rilascio delle autorizzazioni per il suolo pubblico per l’esecuzione di lavori edili. 

“Le direttive Anac sull’anticorruzione che valgono in tutta Italia e in tutti i Comuni – dice l’assessore Gioacchino Settecasi – hanno giustamente dettato alcuni indirizzi che l’Amministrazione comunale ha seguito nel mettere a punto la nuova struttura organica, con la conseguente rotazione di competenze tra dirigenti e tra settori. Una scelta che ha tenuto conto della situazione esistente e delle risorse disponibili. Ma anche delle gravi carenze di personale. Non dimentichiamo i dipendenti che lasciano il nostro ente così come altri comuni che, negli anni, per equilibri di bilancio e norme sempre più limitanti, non hanno potuto procedere al necessario ricambio. Solo negli ultimi mesi e solo all’Ufficio Tecnico sono andati in pensione, tra dirigenti e funzionari, ben sei unità. Una situazione pesante di cui ho discusso di recente nel corso di un incontro con i rappresentanti degli ordini professionali. Una situazione che abbiamo ereditato e che stiamo cercando di gestire nel miglior modo possibile”. 

“Il servizio di cui parla il consigliere Milioti, quello del rilascio delle autorizzazioni per il suolo pubblico per lavori edili, - Aggiunge l’assessore Settecasi – è stato spostato dalla Polizia Municipale a un settore dell’Ufficio Tecnico che già, per altri aspetti, si occupava di suolo pubblico. Si è così reso omogeneo un servizio che prima era parcellizzato in più settori e si è alleggerito anche il carico di lavoro al Corpo della Polizia Municipale: se Atene piange, dunque, Sparta non ride. E poi, altro punto fondamentale, abbiamo applicato un principio a garanzia del cittadino: il soggetto che rilascia un’autorizzazione non può controllare. Per quanto riguarda i ritardi cui fa riferimento il consigliere Milioni nel rilascio delle autorizzazioni, a me non risultano. Se al consigliere Milioti risultano pratiche inevase con ritardi di un mese, lo segnali pratica per pratico. Lo stesso invito lo rivolgo ai cittadini. Per la cronaca, il suddetto ufficio ha evaso in meno di un mese 67 autorizzazioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ufficio tecnico comunale, l'assessore Settecasi risponde a consigliere

AgrigentoNotizie è in caricamento