rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

Riduzione dei tempi di intervento in Consiglio, Spataro: "Proposta antidemocratica"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Ad Agrigento il Consiglio comunale ha bocciato la proposta di delibera, proposta e sostenuta dalla maggioranza, che avrebbe ridotto i tempi di intervento dei consiglieri in Consiglio, al fine di ridurre le spese di trascrizione e di stenotipia.

In proposito esprime soddisfazione il consigliere comunale di Forza Italia, Pasquale Spataro, che afferma: “Il Consiglio comunale di Agrigento, con Forza Italia in testa, ha bocciato e respinto al mittente una proposta antidemocratica e di spregio alle prerogative del consigliere comunale e del suo mandato di rappresentanza ricevuto dai cittadini elettori. La riduzione dei tempi di intervento avrebbe ridotto la funzione del consigliere comunale ad un’attività meramente formale e di presenza fisica, a danno del dibattito, dell’approfondimento, della concertazione e della formulazione di atti e provvedimenti completi ed esaustivi nell’interesse della cittadinanza".

"La maggioranza avrebbe inteso così di ridurre i costi della trascrizione. A fronte di ciò, Forza Italia propone che, anziché tagliare il diritto del consigliere comunale ad esprimersi in Aula, la Giunta comunale riduca i costi iniziando con un taglio, almeno del 30%, alle proprie indennità di carica, tra le più care ed elevate che la ragioneria comunale ricordi. E’ una questione di serietà”, conclude Spataro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riduzione dei tempi di intervento in Consiglio, Spataro: "Proposta antidemocratica"

AgrigentoNotizie è in caricamento