rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Politica

"Palamandorlo", Spataro: «Firetto revochi affidamento e chieda i danni»

Il consigliere comunale del gruppo "Uniti per la Città" invoca la revoca dell'affidamento e la richiesta di danni alla ditta aggiudicataria del bando per la realizzazione delle tensostrutture

"Firetto provveda urgentemente: revochi l’affidamento del bando di gara e chieda il risarcimento alla ditta che si è rivelata inadeguata". Il consigliere comunale, del gruppo “Uniti per la Città”, indica la strada da seguire al sindaco di Agrigento dopo il clamoroso flop legato alla partenza della sagra del mandorlo in fiore con l’inagibilità del palatenda, realizzato in piazza Vittorio Emanuele. 

"I disagi, i disservizi, i danni sono già un dato di fatto - sottolinea Spataro - quanto accaduto non è tollerabile. Il festival internazionale del folklore “I Bambini del Mondo” è stata la prima vittima illustre di una opera che è stata messa a punto senza i crismi della sicurezza.

Un fatto certamente gravissimo - aggiunge Spataro - perché stiamo parlando di una struttura destinata ad ospitare eventi pubblici e quindi accessibile a numerose persone. Il Comune attivi le procedure per cautelarsi e per evitare di correre altri rischi e di subire eventuali ulteriori danni, sia in termini di immagine, sia di natura economica. E i soldi recuperati li reinvesta nell’edizione 2017, mentre per l’edizione in corso - conclude Spataro - l’Amministrazione dirotti le performance artistiche, folkloriche e musicali in spazi e in ambienti  che sono in linea con i requisiti di sicurezza, già collaudati dalla Commissione di vigilanza sui Pubblici spettacoli”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Palamandorlo", Spataro: «Firetto revochi affidamento e chieda i danni»

AgrigentoNotizie è in caricamento