Sos Spesa, i pentastellati di Ribera: "Il sindaco si attivi, aderiamo all'iniziativa"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

I cittadini possono donare ai supermercati aderenti al progetto quote da € 5,00 in su, che verranno raccolte all’interno di una cassa speciale presso il punto vendita e chiamata “Lo scontrino sospeso”. Con i fondi raccolti si darà vita a speciali bonus da €30,00 per nucleo familiare a settimana, che potranno essere utilizzati presso il punto vendita.

Ai consumatori che vorranno usufruire del buono verrà chiesta copia della propria carta identità, copia dello stato di famiglia e la firma della liberatoria sulla privacy. E ad ogni utilizzo corrisponderà la firma su una scheda personale, dalla quale si evincerà il numero dei buoni che sono stati utilizzati nel tempo. Ogni attività ha facoltà di decidere dove collocare e come pubblicizzare la Cassa all’interno del proprio spazio, elencando anche i beni che possono essere acquistati presso il punto vendita. I buoni cominceranno ad essere elargiti dall’1 aprile 2020, ma fin da subito i punti vendita aderenti all’iniziativa provvederanno a sistemare la Cassa de Lo Scontrino Sospeso e a raccogliere le donazioni dei clienti.

Invitiamo il signor Sindaco e l'amministratore comunale ad attivarsi con i propri uffici affinché tale iniziativa si posso realizzare nel più breve tempo possibile con la collaborazione delle associazioni e delle attività commerciali.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento