Venerdì, 18 Giugno 2021
Politica

Il Comune di Favara taglia sulle spese, Alba: "Risparmiati 140mila euro"

"Sono queste le piccole azioni che possono permettere gradualmente di eliminare inutili sprechi - dice il sindaco -, con contratti che spesso hanno il solo fine di non fornire servizi"

(foto ARCHIVIO)

Tagli alle spese superflue e ottimizzazione dei servizi: il Comune di Favara risparmia oltre 140mila euro. Ad annunciarlo è stato il sindaco Anna Alba.

In totale, racconta il primo cittadino sui social, sono state annullate 25 poste elettroniche certificate (Pec) con estensione telecompost gravanti sulle casse municipali per 2 mila e 400 euro all'anno e affidate a un altro gestore per 110 euro all'anno. Pure dismesse 31 linee telefoniche ancora attive in uffici non più esistenti. È stato deciso che nelle scuole la telefonia e l'internet non saranno più a consumo. Con il nuovo contratto le chiamate telefoniche e l'internet viaggeranno illimitatamente su fibra Flat. In tal modo, con il costo onnicomprensivo annuo di 57 mila e 500 euro iva, a fronte di 160 mila euro, si avranno anche l'assistenza al centralino, a tutti i telefoni Voip in dotazione al comune, a tutte le parti di ricambio, dei switch e router.

"Sono queste le piccole azioni che possono permettere gradualmente di eliminare inutili sprechi - dice Alba -, con contratti che spesso hanno il solo fine di non fornire servizi al Comune. Queste sono le buone azioni o meglio le best practices che da tempo dovevano essere attuate in un ente che da sempre si era concesso lussi insostenibili".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Favara taglia sulle spese, Alba: "Risparmiati 140mila euro"

AgrigentoNotizie è in caricamento