Sabato, 18 Settembre 2021
Politica Favara

E' l'ultimo giorno da sindaco per Anna Alba: "Favara grazie di tutto"

L'ex primo cittadino ha fatto una breve diretta sui social durante la quale è apparsa emozionata, annunciando che oggi firmerà la proroga dei precari fino a dicembre

"Arrivi al tuo ultimo giorno da sindaco e ad accoglierti un gesto che potrebbe sembrare scontato. Grazie di tutto Favara di questi cinque anni davvero indimenticabili che porterò sempre nel mio cuore".

A scriverlo, sui social, è l'ormai ex sindaco di Favara Anna Alba, che ha pubblicato anche un mazzo di fiori che qualcuno (mancano i dettagli in tal senso) le ha fatto trovare sulla scrivania per quello che è appunto il suo ultimo giorno da primo cittadino, che ha poi realizzato una diretta social in cui è apparsa molto emozionata.

"Sono stati cinque anni intensi, di scelte difficili, sono cresciuta tanto e ho imparato a guardare questo paese con occhi diversi. Non smetterò mai di ringraziare la parte buona di questo ente che ha lavorato nell'interesse esclusivo della collettività. Sono stati anni in cui abbiamo dovuto affrontare di tutto".

Alba ha citato alcuni episodi che l'hanno particolarmente toccata, come la scomparsa di Jessica Lattuca e di Giuseppe Failla e la morte di Lorena Quaranta, e ha confessato lo stato di "stanchezza e di resistenza politica" che le avrebbero "fatto perdere la serenità" anche a causa "dell'ostruzionismo da parte di alcuni precari".

Proprio per quanto riguarda i precari, Alba ha annunciato che come ultimo atto di giunta sarà votata la proroga fino a dicembre dei contratti. "Non pensavo fosse corretto lasciare questi lavoratori nell'incertezza - ha detto Alba -.  Nonostante tutto quanto accaduto mi sono sempre assunta le mie responsabilità e per questo ho deciso di firmare la proroga dei precari, per dare a loro più serenità e dare possibilità al sindaco che arriverà di avere un lasso di tempo importante per gli atti propedeutici alla stabilizzazione. Da domani - ha concluso - tornerò ad essere Anna. Il mio è un 'in bocca al lupo' a tutti, non solo ai candidati sindaco ma anche alla nostra comunità. Mi scuso per il mancato raggiungimento di tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissi. Dobbiamo amare il nostro territorio e amare i cittadini".

Le dimissioni erano state presentate 20 giorni fa dopo l'acuirsi delle vertenze connesse al servizio rifiuti e alla mancata stabilizzazione dei precari. Durante la sua conferenza stampa Alba si scagliò contro tutti, a partire dallo stesso Movimento 5 Stelle che però, già nel 2019 aveva sostanzialmente rotto i rapporti a livello locale (almeno, una parte di esso) con la sua amministrazione. Erano seguiti numerosi cambi in giunta con l'inserimento anche di soggetti civici o prevenienti da esperienze di centrodestra e di fatto il rapporto con il partito non si era mai del tutto ricucito, con la formale "fatwa" pronunciata dalla deputazione regionale del Movimento dopo le dichiarazioni della Alba.

Adesso - salvo ripensamenti dell'ultimo secondo - la palla passa alla Regione per l'individuazione di un commissario che reggerà il Comune fino ad ottobre, quando si voterà in paese per il rinnovo di sindaco e consiglio comunale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' l'ultimo giorno da sindaco per Anna Alba: "Favara grazie di tutto"

AgrigentoNotizie è in caricamento