rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Servizi

Servizio di raccolta rifiuti "misto", Firetto: "Si torna indietro, senza tener conto delle conseguenze"

L'ex sindaco: "Le sane abitudini dei cittadini virtuosi di Fontanelle, prima, e del resto della città, poi, che sono la stragrande maggioranza che ha consentito di portare Agrigento al 73% di differenziata con i connessi effettivi e potenziali benefici economici sarebbe state tempo perso"

"Un servizio di raccolta rifiuti 'misto' e non più 'porta a porta'. Questo è quel che annuncia l'amministrazione di Agrigento. Siccome non sono riusciti a proseguire sulla strada che avevamo tracciato, ora si sono messi in testa di tornare indietro di 5 anni. Quindi le sane abitudini dei cittadini virtuosi di Fontanelle, prima, e del resto della città, poi, che sono la stragrande maggioranza che ha consentito di portare Agrigento al 73% di differenziata con i connessi effettivi e potenziali benefici economici, sarebbe state tempo perso". Lo scrive l'ex sindaco di Agrigento, attuale consigliere comunale d'opposizione, Lillo Firetto. 

Raccolta differenziata, i consiglieri di Liberi e Solidali: “Potremmo avere bollette meno care”

"Gli obblighi di adeguamento alle altre città italiane, europee, non contano. Le strategie per recuperare 20 anni di ritardi contano niente. Lancette dell'orologio indietro, si cambia rotta anche in questo, senza chiedersi che razza di conseguenze avremmo da simili scelte - incalza Firetto - . Sporcizia ancora più devastante e ulteriori costi nel breve medio termine".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio di raccolta rifiuti "misto", Firetto: "Si torna indietro, senza tener conto delle conseguenze"

AgrigentoNotizie è in caricamento