"Servire Agrigento", nasce un nuovo movimento politico ispirato al pensiero di Sturzo

L'idea è del giornalista Raoul Passarello, del consigliere comunale di Ravanusa Giuseppe Sortino e di altri amministratori del territorio

Il logo del movimento Servire Agrigento

"Costruire uno spazio politico che sia al servizio della gente e dei territori mettendo al centro la persona e superando le attuali logiche di fare politica". 

E’ l’obiettivo di “Servire Agrigento”, il movimento politico provinciale, ispirato al pensiero di Sturzo e del popolarismo italiano promosso dal giornalista Raoul Passarello, dal consigliere comunale di Ravanusa Giuseppe Sortino e da diversi amministratori locali. All’iniziativa hanno già aderito professionisti, imprenditori e giovani della provincia di Agrigento.   

“Il movimento – commenta Raoul Passarello –  si propone come soggetto territoriale autonomo fondato su principi come impegno, coraggio e partecipazione. Non sempre governi e classi politiche sono riusciti a interpretare e fare proprie le reali problematiche dei territori generando al contempo delusione, disaffezione e rabbia. In un periodo di crescente preoccupazione dovuta all’emergenza sanitaria, l’attualità del pensiero di Sturzo rappresenta una grande spinta morale per ridare slancio e sostanza all’impegno politico perché è ancora possibile fare una politica moderata di “servizio” con valori cattolici". 

“Si rafforza - dice, invece, Giuseppe Sortino – un progetto ambizioso che ci riempie di orgoglio avviato a livello locale nel 2013 con “Servire Ravanusa” e sposato a livello nazionale con “Servire l’Italia”. Con “Servire Agrigento” vogliamo riprenderci quanto ci è stato scippato in questi anni: la politica e la partecipazione attiva". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento