Salta la stabilizzazione per 27 precari del Comune di San Giovanni, l'opposizione: "Altro fallimento del sindaco"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Un fine ed un inizio anno molto amaro per i 27 lavoratori a tempo determinato del Comune di San Giovanni Gemini, e per le rispettive famiglie, che non hanno potuto sottoscrivere il tanto sperato contratto a tempo indeterminato che gli avrebbe portato serenità, stabilità professionale e familiare.
Non solo per loro, ma anche per noi gruppo di minoranza #sognocomune che assumendo un comportamento trasparente, collaborativo e di piena apertura abbiamo vissuto, nel mese di dicembre, un vero e proprio tour de force per poter raggiungere questo obiettivo.
Con atti di responsabilità, rinunciando a tutti i termini previsti dai regolamenti consiliari, ci si è ampiamente adoperati affinché si arrivasse alla stabilizzazione dei lavoratori e alla tanto agognata trasformazione del contratto a tempo indeterminato. Aver rinunciato alle nostre prerogative ci inorgoglisce, soprattutto perché non abbiamo perseguito nessun interesse personale e non abbiamo fatto nessun calcolo politico o di consenso elettorale.
Ma per palese incapacità amministrativa tutto è saltato nelle ultime ore!
Tutto è andato in fumo per conclamata inadeguatezza del Sindaco Panepinto (sua la delega al personale), dell’assessore al bilancio Avv. Pellitteri (ancora non pervenuto) e del responsabile del servizio finanziario. 
Aver presentato al Consiglio Comunale il bilancio previsionale 2019 il 3 Dicembre, il consuntivo 2018 il 19 Dicembre (anticipando la data rispetto al previsto grazie alla battaglia condotta dal nostro gruppo consiliare) dimostra conclamata inefficienza e totale assenza di programmazione dell’amministrazione.
Alla fine la stabilizzazione è saltata per non aver portato puntualmente in Consiglio Comunale i bilanci consolidati annualità 2016 – 2017 – 2018.
Ben tre esercizi finanziari che avevano scadenza rispettivamente il 30 Settembre 2017, il 30 Settembre 2018 e il 30 Settembre 2019. 
Ritardi ingiustificabili di oltre 800 giorni rispetto alla prima scadenza.
Questi documenti sono stati deliberati in Giunta solo il 28 Dicembre e dovevano essere discussi in Consiglio nel pomeriggio del 31.
Ma l’errore rilevato l’ultimo giorno utile disponibile per la stabilizzazione, non era più materialmente sanabile entro lo stesso giorno e lo stesso anno. Per cui il punto all'ordine del giorno dei lavori consiliari è stato stralciato.
E il Sindaco e l’Assessore cosa fanno?
Vorrebbero spudoratamente scaricare le responsabilità al Collegio dei Revisori dei Conti per non essere riusciti ad esprimere i pareri obbligatori previsti dalla Legge. Erano semplicemente impossibilitati per motivazioni squisitamente tecniche. 
Mettere in discussione l’indipendenza e la professionalità di stimati professionisti in ambito provinciale e regionale, connota l’offuscamento politico che caratterizza la Giunta.
Aver chiesto le dimissioni dell’Assessore alle finanze, la non prosecuzione del rapporto di lavoro e con il Ragioniere e infine le valutazioni di un passo indietro al Sindaco, è stato il minimo per far recuperare dignità al nostro Comune, amministrato purtroppo da una Giunta e da una maggioranza consiliare inesistenti, irrilevanti, inadeguati e completamente scollati dai reali e grossi problemi dei cittadini sangiovannesi. 
Invece di assumersi le proprie responsabilità, il Sindaco Panepinto riesce solo, mosso da uno sproporzionato orgoglio personale, a ribaltare il ragionamento e a non chiedere scusa ai lavoratori.
Non si tratta di sommari processi politici, ma di semplice serietà e confronto istituzionale. E’ il minimo che un gruppo politico possa chiedere in questa fallimentare vicenda.
San Giovanni Gemini, lì 03/01/2020
Il Gruppo Consiliare #sognocomune
Piero Alberto Ancona
Stefania Virga
Vincenzo Federico
Liborio Giracello
 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento