Politica

Amministrative 2021 a San Biagio Platani, Comitato cittadino storico: "Serve una rivoluzione culturale"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Sono trascorsi quasi 4 anni dal commissariamento del comune di San Biagio Platani sciolto per mafia nel 2018. Risultato . Aumento delle tasse : canone acqua 100 € in più  e rifiuti 35% di aumento  , imu paghiamo l'aliquota più alta. Estirpazione degli alberi  Ficus quasi secolari  in Corso Umberto I poichè a detta di qualcuno  danneggiavano le abitazioni. Invece di trovare altre soluzioni hanno preferito seguire la via più breve  e più drastica. E' questa la cultura che abbiamo verso l'ambiente invece di proteggerlo  lo distruggiamo!
E' quello che sta succedendo con il massiccio uso dei  pesticidi  in agricoltura sia per il grano che per i pistacchi. L'importante è raggiungere il massimo del profitto e fare più soldi possibile. Ma nel contempo 
non ci rendiamo conto che cosi facendo alimentiamo le malattie quali tumori e leucemie galoppanti .Non solo, si contribuisce  al riscaldamento globale  , creando fenomi catastrofici quali il  cambiamento  climatico : siccità , desertificazione che avanza , incendi , scioglimento dei ghiacciai , nubifragi  e bombe d'acqua. Provocando grossi danni all'agricoltura , all'ambiente e alla biodiversità.
E poi altro male assoluto  sono le antenne di telefonia mobile situate in c/da Serre che vanno abbattute subito  per i devastanti danni alla salute che creano i campi elettromagnetici .
I Sig. candidati a Sindaco se li stanno ponendo queste  questioni ?
Come in tutte le campagne elettorali anche in questa  edizione 2021, si parlerà di trasformazione sociale , di sviluppo , di risollevamento delle   sorti del paese  cosi brutalmente offeso dalla mafia .
Ma poi una volta insediatisi e ottenuto il potere cambieranno  musica : cureranno i propri meschini interessi personali! Quanti scioperi,  quante proteste abbiamo fatto . In un trentennio dai primi anni novanta ad oggi ,tantissimi. Abbiamo scioperato per l'acqua , per l'ambiente , per il lavoro , contro l'aumento delle tasse , per i servizi sanitari e sociali , per la cultura etc. Grazie ai cattivi maestri della politica che ci hanno governato oggi ci ritroviamo ad affrontare una realtà molto triste . Spopolamento del paese per mancanza di lavoro e assenza di servizi essenziali .
A San Biagio quello che manca è la cultura. C'è bisogno di una rivoluzione culturale. Cambiare modo di pensare . Demolire  la falsa  cultura dell'appartenenza,  della spartizione e dei favori   e mettersi seriamente al servizio della comunità e iniziare a parlare di beni comuni.
Se nell'agricoltura vediamo la possibilità di creare reddito e occupazione pratichiamola con metodi sostenibili cosi da salvaguardare l'ambiente e la salute . Convertiamola in biologica . Ci sono comuni in Sicilia che hanno intrapreso questa via e al proprio ingresso urbano si legge . " città del bio". Perciò servono e saranno di grande aiuto i laghetti collinari per l'irrigazione dei terreni.
Il servizio idrico integrato dal luglio di quet'anno con la creazione dell'azienda consortile speciale  non è più privato ma pubblico. Per cui i comuni che sono i diretti propretari potranno svolgere un ruolo molto importante in difesa delle tariffe e della buona distribuzione dell'acqua senza fini di lucro. Anche se al momento la situazione è complicata poichè mancano i fondi per partire.
I rifiuti vanno gestiti meglio tali da divenire materia pregiata dalla quale trarre benefici sia per l'ambiente che per i cittadini i quali sono stufi di pagare il caro bollette  per un  servizio a volte scadente .Avevamo proposto ai Commissari la realizzazione della compostiera di comunità finanziata al 100% a fondo perduto . Non ci hanno dato risposta.
Il lavoro si può creare anche  recuperando gli antichi mestieri. Lavorare l'argilla per realizzare tegole e mattoni o lavorare la pietra per fare il gesso, tanto per fare qualche esempio.
Energie rinnovabili  sfruttando i finanziamenti europei e statali quindi informare i cittadini  sulla presentazione di progetti finanziabili .
Centro sociale polivalente  come luogo di incontro  per iniziative culturali con annessa biblioteca comunale.
Alimentazione bio nelle mense scolastiche. Parco giochi per bambini finalmente funzionante.
Completamento bonifica discarica dismessa con la piantumazione di alberi.
Infine battersi nelle dovute sedi per  una efficiente rete stradale sia interpoderale che provinciale. Noi non votiamo per protesta poichè ad oggi tutte queste proposte non sono state realizzate!                      
                                                                  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative 2021 a San Biagio Platani, Comitato cittadino storico: "Serve una rivoluzione culturale"

AgrigentoNotizie è in caricamento