Martedì, 28 Settembre 2021
Politica Porto Empedocle

Porto Empedocle, fuori l'assessore Sicilia, dentro Salvatore Di Betta

Il sindaco Ida Carmina ha sostituito un componente della sua Giunta con un "esponente della società civile"

L'avevano annunciato nei giorni scorsi e adesso, all'alba della discussione in Consiglio comunale della mozione di sfiducia, l'hanno fatto. La Giunta di Ida Carmina apre alla "società civile" e rinuncia ad uno dei suoi innesti più recenti.

Carmina contro tutti: "I potentati vogliono mettere le mani sulla città"

Il sindaco ha infatti provveduto a sostituire l'assessore ai rifiuti Giuseppe Sicilia, che era entrato pochi mesi fa per subentrare al dimissionario Baiamonte, con Salvatore Di Betta (che si occuperà però di altro settore), esponente, appunto, della cosidetta "Società civile" ma che, dicono le voci di paese, si sarebbe prodigato insieme ad altri a far eleggere in passato un singolo consigliere comunale non appartenente formalmente oggi alla maggioranza di Ida Caramina. Che alla base ci sia, oltre che ad una volontà di "rilancio amministrativo" anche una necessità di ampliare la base di coloro che potrebbero votare "no" alla sfiducia?

La sfiducia incombe, Carmina apre alle opposizioni in Consiglio comunale

Sicilia rimarrà comunque a disposizione dell'Amministrazione, a quanto pare, ma non è ancora chiaro con che veste. Molte cose saranno probabilmente chiarite stamattina nel corso di una conferenza stampa che il sindaco ha convocato per le 11.30.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Empedocle, fuori l'assessore Sicilia, dentro Salvatore Di Betta

AgrigentoNotizie è in caricamento