rotate-mobile
Politica

Rilascio delle autorizzazioni ambientali: è scontro tra governo regionale e commissione specialistica

L’affondo del capogruppo del Pd all’Ars Michele Catanzaro: “Assistiamo ad uno sterile e immotivato tiro al bersaglio che punta a delegittimare il lavoro svolto dai tecnici”

Il capogruppo del Pd all’Ars Michele Catanzaro interviene su quello che è ormai un vero e proprio scontro tra governo regionale e componenti della commissione tecnico specialistica in materia di rilascio delle autorizzazioni di impatto ambientale. Catanzaro chiede infatti una convocazione delle parti.

“Quello a cui assistiamo - dice - è uno sterile ed immotivato tiro al bersaglio che punta a delegittimare il lavoro svolto dalla commissione tecnica specialistica che ha il compito di rilasciare le autorizzazioni ambientali di competenza regionale. E’ opportuno che ad occuparsi dell’argomento sia la IV Commissione legislativa Ars con la relativa valutazione della documentazione attestante il numero delle procedure di autorizzazione ambientale depositate ed esitate, il numero complessivo dei pareri (conclusivi, intermedi, tecnici ecc.) emessi ed il dettaglio delle somme incassate. La materia del rilascio delle autorizzazioni di impatto ambientale riguarda settori sensibili e maggiormente esposti a rischio di infiltrazione mafiosa che hanno un impatto non solo sullo sviluppo economico, ma anche sotto il profilo ambientale e paesaggistico.

La  polemica innescata dalle dichiarazioni del presidente della Regione - che ha annunciato di voler riformare la Commissione tecnica specialistica per le autorizzazioni ambientali di competenza regionale affermando che ‘Il Comitato tecnico scientifico presieduto da Aurelio Angelini, ora dimissionario, ha paralizzato la Sicilia - non sarebbe supportata da dati reali. Nei dati aggiornati al 30 dicembre 2022, sui numeri forniti dal monitoraggio commissionato al Formez dalla Regione Siciliana - Dipartimento Ambiente, il rapporto tra input e output dei pareri rilasciati dal 2019 al 2022 risulta essere in linea e con una percentuale superiore rispetto ai dati del 2018. E’ dunque indispensabile - conclude Catanzaro - riportare lo scontro all’interno della sede istituzionale. Chiediamo pertanto la convocazione del presidente della Regione Renato Schifani, dell’assessore del territorio e dell'ambiente Elena Pagana, del dirigente generale del Dipartimento dell’ambiente e di Aurelio Angelini, ex presidente della Commissione tecnica specialistica per approfondire il tema”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rilascio delle autorizzazioni ambientali: è scontro tra governo regionale e commissione specialistica

AgrigentoNotizie è in caricamento