rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Politica

Rigassificatore a Porto Empedocle, Savarino: “Non basta una sentenza per riattivare un progetto vecchio di 15 anni”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

“Questa mattina, in IV Commissione ambiente, si è svolta un’audizione interlocutoria sul terminale del rigassificatore di Porto Empedocle con la partecipazione anche dei sindaci di Agrigento e Porto Empedocle". Sono le parole di Giusi Savarino, presidente della IV Commissione ambiente, territorio e mobilità.

"Da quanto emerso nel corso dell’incontro istituzionale appare lampante che non basta una sentenza, su uno dei due ricorsi pendenti, presentati dalla città di Agrigento, per riattivare un progetto vecchio di quindici anni. È indubbio che le autorizzazioni che reggevano il progetto dovranno essere rinnovate.

Le sensibilità sul tema paesaggistico, peraltro, sono profondamente mutate in questi anni, nonché le norme a tutela del territorio, e di ciò si dovrà necessariamente tener conto.

Per questo proseguiremo sul tema in una prossima seduta congiunta con la V Commissione, in cui coinvolgeremo i beni culturali e il ministero della transizione energetica, essendo competente Roma sulle autorizzazioni, quest’opera è infatti di interesse nazionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigassificatore a Porto Empedocle, Savarino: “Non basta una sentenza per riattivare un progetto vecchio di 15 anni”

AgrigentoNotizie è in caricamento