rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

Rigassificatore, Sodano (Gruppo misto): "Scoraggianti le risposte dell'Ars"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Si è appena conclusa l’audizione in commissione Ambiente dell’Assemblea Regionale avente oggetto "il rigassificatore di Porto Empedocle", un progetto di natura industriale mal congegnato, inutile ai fini dell’attuale crisi di fornitura di gas dalla Russia e che insisterebbe su di un’intoccabile oasi di natura e storia. Il Governo Musumeci sembra strizzare l’occhio al vecchio progetto dell’Enel e prende tempo. Da quanto emerso questa mattina, sarà il Governo nazionale, della "transizione ecologica" annunciata e mai realizzata, ad avere l’ultima parola e a decidere le sorti del nostro territorio.

L’opera, che causa di per sé incalcolabili danni al patrimonio naturale, dovrebbe sorgere lungo il tratto di terra tra la Valle dei templi, il Parco letterario Luigi Pirandello e la Scala dei turchi, soffocando la connotazione culturale, ambientale e turistica della nostra isola. Non sarebbe, peraltro, in alcun modo risolutiva rispetto all’emergenza gas che sta investendo il nostro Paese, senza contare che i tre rigassificatori attualmente esistenti in Italia sono attivi solo al 30% del loro regime.

La mia richiesta di intervento alla seduta della commissione Ambiente dell’Ars di questa mattina non ha ricevuto risposta. Chiederò di partecipare all’incontro della prossima settimana, questa volta convocato in commissione Cultura Formazione e Lavoro, di cui Giovanni Di Caro è vicepresidente, per rinnovare le considerazioni sui rischi legati all’opera e rappresentare la contrarietà al progetto delle associazioni, dei cittadini e degli stessi sindaci di Agrigento e Porto Empedocle Francesco Miccichè e Calogero Martello.

Nel frattempo, sto preparando un’interrogazione parlamentare per capire se veramente il Governo, nelle figure dei ministri Cingolani e Franceschini, è pronto a sacrificare ancora una volta la Sicilia come terra di sperimentazione e speculazione industriale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigassificatore, Sodano (Gruppo misto): "Scoraggianti le risposte dell'Ars"

AgrigentoNotizie è in caricamento