rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Europa / Porto Empedocle

Rigassificatore di Porto Empedocle, Bartolo (Pd): "La Regione valuti se è ancora autorizzabile"

Secondo l'europarlamentare c'è la possibilità che la cosiddetta Via non possa più essere concessa

“La Regione siciliana torni sui suoi passi rispetto alla scelta del rigassificatore a Porto Empedocle”.

A chiederlo è l’eurodeputato Pd Pietro Bartolo, autore di una interrogazione presentata lo scorso febbraio alla Commissione europea sull’impianto che è tornato al centro dell'agenda energetica del Paese.

"Nel testo a firma del commissario Virginijus Sinkevičius – prosegue Bartolo - la Commissione ribadisce che al momento di adottare una decisione in merito alla concessione dell'autorizzazione per un progetto, l'autorità competente deve accertarsi che qualsiasi conclusione o decisione che concluda la procedura di Via sia ancora attuale. Se lo stato dell'ambiente è cambiato dopo l'autorizzazione di un progetto o se sono emersi nuovi risultati in merito all'impatto del progetto sull'ambiente tra il momento in cui il progetto è stato autorizzato e la sua esecuzione, può essere necessario aggiornare la valutazione di conseguenza, tenendo conto delle legittime aspettative del pubblico e del principio di buona amministrazione".

Bartolo quindi, ribadendo come a Porto Empedocle ad oggi nell'area dell'impianto siano sorte anche numerose abitazioni, chiede che la Regione aggiorni la Valutazione di impatto ambientale e di valutare il rispetto delle "distanze di sicurezza tra gli stabilimenti e le zone residenziali, gli edifici e le zone frequentate dal pubblico, le aree ricreative e le principali vie di trasporto, nonché della necessità di proteggere mediante misure opportune le zone di interesse naturale o sensibili che si trovano nei pressi degli stabilimenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigassificatore di Porto Empedocle, Bartolo (Pd): "La Regione valuti se è ancora autorizzabile"

AgrigentoNotizie è in caricamento