menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Favara, Rifondazione comunista: "Basta con le scelte scellerate"

Il partito insieme al consigliere comunale Antonio Palumbo contestano apertamente le modalità della costruzione del prossimo governo di città. Parte della politica favarese contesta apertamente l'operato di Cascio e Bosco

Il partito della rifondazione comunista insieme al consigliere comunale Antonio Palumbo contestano apertamente le modalità della costruzione del prossimo governo di città. "Non è possibile - dichiara Palumbo - che l’attività amministrativa del comune sia rimasta paralizzata in seguito alle dimissioni di alcuni assessori prima, e l’abbandono dei partiti di maggioranza come Pid e Pdl poi".

 "È chiaro - fa sapere la segreteria del partito - che il sindaco è rimasto politicamente solo e che l’appoggio esterno garantito dai partiti dell’ex maggiorana non è sufficiente per programmare concretamente un attività amministrativa degna di questo nome. E' arrivata l’ora - conclude Palumbo - che sia Cascio e Bosco la finiscano di dettare la politica locale favarese perché a causa delle loro scelte 'scellerate' ci troviamo ancora una volta davanti l’ennesimo fallimento politico: aumento delle tasse, mala amministrazione, mancata gestione del personale".

"È necessario - spiegano nella nota - soprattutto che Bosco chieda scusa alla città anche se non sarebbe la prima volta, ma speriamo sia l’ultima. Secondo il partito della rifondazione comunista di Favara le strade maestre da intraprendere sono due: da un lato crediamo che il sindaco debba, con un atto di responsabilità, decretare il suo fallimento politico e di conseguenza dimettersi, dall’altro lato riteniamo che sia coerente che i partiti di maggioranza che hanno sedotto e poi abbandonato il sindaco si prendano la responsabilità di sfiduciarlo in consiglio comunale in modo da dare la possibilità alla città di ritornare alle urne è votare un nuovo sindaco che sia legittimato dalla gente e che possa affrontare serenamente con una 'leale' maggioranza le diverse problematiche che affliggono la città.".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento