rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Politica Ribera

Scisma in consiglio comunale, Forza Italia prende le distanze da Ruvolo dopo averlo sostenuto alle amministrative

Secondo alcuni consiglieri e rappresentanti del partito “azzurro” il sindaco della città crispina avrebbe deciso di “chiudere ogni dialogo politico con la coalizione che lo ha portato a vincere”

Forza Italia non ci sta e prende ufficialmente le distanze dal sindaco di Ribera Matteo Ruvolo. E’ uno scisma che ha un peso importante quello che è avvenuto in consiglio comunale a Ribera con la decisione del partito “azzurro” di andare avanti con un netto distacco dal primo cittadino, lo stesso sindaco che questo partito aveva sostenuto durante le amministravie.

”Il sindaco di Ribera - si legge in un comunicato firmato dai consiglieri di Forza Italia Vincenzo Costa, Enza Mulè e Pietro Siragusa e dal commissario Leonardo Mulè -

transfuga in Fratelli d’Italia e decide di chiudere ogni dialogo politico con la coalizione che lo ha portato a vincere. Durante un recente incontro tra le forze politiche della coalizione che ha sostenuto la candidatura di Matteo Ruvolo, incontro al quale erano presenti anche i rappresentanti di Diventerà bellissima e Fratelli d’Italia ma in assenza di quelli della lista civica Generazione futura, il sindaco ha tenuto immediatamente a precisare ai presenti le sue univoche determinazioni riferite esclusivamente alla composizione della giunta: assegnare una presenza, anche in assenza di rappresentanti in consiglio, ad ogni lista della coalizione che lo ha sostenuto in campagna elettorale con l’aggiunta di un tecnico di sua fiducia. Tali estemporanee ‘determinazioni’ ci hanno sorpreso. Nelle precedenti riunioni i ragionamenti di base sono stati ben altri, come comprovano le recenti dichiarazioni a mezzo stampa dello stesso primo cittadino.

Non si condivide il“modus operandi da lui intrapreso nell’incontro, decisamente poco ‘collegiale’, volto esclusivamente alla necessità di avere una giunta “a tutti i costi” e con tutte le caratteristiche di un diktat.

Vano è stato il nostro tentativo di affrontare le tematiche urgenti e pressanti che investono la vita della comunità riberese. Tr queste l’assegnazione delle case popolari di Largo Martiri di via Fani, la stabilizzazione del personale ASU, le criticità dell’ospedale riberese, il bilancio previsionale e la gestione ‘Riberambiente’.

Ogni nostro tentativo di sviluppare un ragionamento volto alla programmazione dei suddetti temi è stato bloccato sul nascere dal primo cittadino stesso il quale ha incentrato, nostro malgrado, l’oggetto della riunione unicamente su un suo unilaterale tentativo di assegnazione di posizioni assessoriali.

Questa spiccata autoreferenzialità del sindaco ha impedito che nascesse un dialogo fecondo tra lo stesso e le forze politiche che hanno consentito il successo della coalizione nell’autunno del 2020. Egli non ha volutamente tenuto conto della rappresentatività e della volontà popolare espressa dai cittadini affidandosi ad imprecisate e non ben definite ‘espressioni professionali e sociali della comunità riberese’.

Inoltre lo stesso primo cittadino, incontrando per altre questioni, esponenti regionali del partito, si prodigava, al fine di creare dissidi e malumori nel partito di Forza Italia di Ribera, a farsi dare indicazioni su ‘potenziali’ figure da nominare nella nuova giunta bypassando una già intrapresa interlocuzione con gli esponenti forzisti locali.

Pertanto, a fronte della condotta messa in atto dal sindaco, non sono più presenti quelle condizioni di fiducia e di rispetto dei ruoli necessari a creare un clima favorevole per proseguire nella comune azione amministrativa.

Di conseguenza Forza Italia di Ribera, pur nel mutato quadro dei rapporti con il primo cittadino, proseguirà la propria attività in seno al consiglio comunale nel rispetto del mandato concesso dagli elettori e facendo gli interessi della comunità”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scisma in consiglio comunale, Forza Italia prende le distanze da Ruvolo dopo averlo sostenuto alle amministrative

AgrigentoNotizie è in caricamento