Politica

Bocciati i progetti delle reti idriche, Lega: "Nessun politico sente le lamentele degli agricoltori"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il Ministero delle Politiche Agricole boccia i progetti per le infrastrutture irrigue in Sicilia senza dare una motivazione. Mentre in Sicilia continua a perdurare la siccità, nessun politico sente le lamentele degli agricoltori perché nelle campagne manca l’acqua. Molti olivicoltori non no iniziato la raccolta delle olive perché aspettano la pioggia che dovrebbe rinvigorire le piante. Tanti bevai sono senz’acqua soprattutto quelli alimentati da sorgenti superficiali.

Quando nel nord Italia non piove per un paio di mesi e il fiume Po abbassa il suo livello iniziano a parlarne i Tg, leggiamo articoli nei giornali. Intanto ieri è arrivata la notizia che il ministero dell’agricoltura ha bocciato i progetti presentati dalla Regione Siciliana con gli stanziamenti del PNRR senza indicare il motivo della bocciatura. Tanti progetti sono stati finanziati al nord Italia dove piove di più e c’è meno bisogno d’irrigare. Ci vorrà un po' di tempo per capire se è stato un errore della nostra Regione o se qualcuno al Ministero favorisce il nord a discapito del sud Italia. La delegazione della Lega di Agrigento chiede ai suoi referenti di far luce sulla reale motivazione ed eventualmente produrre la documentazione per la riammissione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocciati i progetti delle reti idriche, Lega: "Nessun politico sente le lamentele degli agricoltori"

AgrigentoNotizie è in caricamento