rotate-mobile
Politica Sciacca

Restituzione della Tari, consiglieri comunali interrogano l'amministrazione

Teresa Bilello e Alessandro Curreri del M5S chiedono "come si intenda procedere nella rideterminazione degli importi"

Un'interrogazione sulle modalità di rideterminazione della Tari è stata presentata dai consiglieri comunali del M5S di Sciacca, Teresa Bilello e Alessandro Curreri. L'interrogazione riguarda la restituzione della quota variabile sulle pertinenze non dovuta e le azioni in ambito di recupero delle entrate.

Recentemente, su interrogazione presentata dal parlamentare nazionale del M5S Giuseppe L’Abbate, il sottosegretario all’Economica Pier Paolo Baretta ha infatti chiarito che le pertinenze di un immobile vanno escluse dal computo della quota variabile della Tari, a differenza di quanto invece computato da diversi Comuni, ivi compreso quello di Sciacca.

Inoltre è stata pubblicata sempre ieri una circolare del Ministero dell'Economia e delle Finanze secondo la quale è "corretto computare la quota variabile una sola volta in relazione alla superficie totale dell'utenza domestica", dando praticamente il via libera alle domande di rimborso a partire dal 2014.

I consiglieri chiedono "come si intenda procedere nella rideterminazione degli importi della Tari, sia per gli esercizi finanziari trascorsi che per quelli futuri, e, al contempo, quali siano le modalità di restituzione ai cittadini delle quote erroneamente riscosse".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Restituzione della Tari, consiglieri comunali interrogano l'amministrazione

AgrigentoNotizie è in caricamento