Referendum, l'appello per il "sì" di Maria Iacono

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

La deputata nazionale del Pd, Maria Iacono, si è rivolta, attraverso una lettera appello, ai sindaci ed agli amministratori locali della provincia di Agrigento sottolineando la portata storica che riveste il referendum del prossimo 4 dicembre ed invitando gli stessi ad un impegno straordinario in termini di mobilitazione e promozione di confronto sui temi che riguardano la riforma e sull’esigenza di dotare il nostro Paese di una rinnovata impalcatura Istituzionale.

La stessa Maria Iacono ha aggiunto: “Da decenni, ormai, l’Italia dibatte  sull'opportunità di addivenire ad una riforma del proprio sistema democratico in grado di superare il bicameralismo paritario, tagliare i rami secchi di una macchina statale fin troppo elefantiaca,  ridurre i costi obiettivamente troppo alti della politica, in questo senso il referendum del prossimo 4 dicembre costituisce un ‘ occasione storica che  il nostro Paese deve sapere cogliere per fare un passo avanti e rendere la nostra democrazia, più semplice , moderna ed al passo con il resto d’Europa".

“Con la vittoria del si sarà possibile  dare un senso ad una grande battaglia iniziata 34 anni fa e che oggi possiamo finalmente portare a compimento. In questi giorni, mi sono rivolta agli amministratori locali ed ai sindaci  per chiedere loro una mobilitazione straordinaria proprio perché rispetto alla portata storica di questa riforma  non possiamo e non dobbiamo tirarci indietro e pertanto è necessario continuare a  spiegare e difendere la bontà di una proposta da cui dipende il futuro ed il destino dei nostri figli e delle nuove generazioni, perché questa riforma guarda proprio ai loro bisogni, alla loro richiesta di diritti e di modernità”, conclude Maria iacono.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento