menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Licata, area polifunzione del mercato rionale: revocato il finanziamento

Il movimento de Il "Megafono" licatese chiede delucidazioni circa le cause che hanno portato alla revoca della realizzazione dell'impianto

E’ stato revocato il finanziamento di 6 milioni di euro che riguarda la realizzazione a Licata dell’area polifunzionale del mercato rionale. Il movimento de Il "Megafono" licatese chiede delucidazioni circa le cause che hanno portato a tale dannoso esito. 

"Si tratta di una notizia che non lascia in maniera indolore la città di Licata - spiega il presidente de il 'Megafono' Calogero Malfitano - data l’importanza che tale finanziamento riveste per l’intera comunità locale, ma anche in considerazione del fatto che la revoca dello stesso sta facendo rischiare, qualora non si superassero le criticità, l’iscrizione della macchina amministrativa nella 'black list,, ossia la lista che prevede che per i prossimi sei anni non si possano più chiedere finanziamenti". 

"I 6 milioni di euro - ammette - sarebbero stati destinati ad un progetto esecutivo relativo ai lavori di realizzazione a Licata di un’area polifunzionale per la riqualificazione dei servizi urbani da destinare ai mercati e alla valorizzazione dei prodotti tipici e pertanto un’ottima opportunità per la città di usufruire di un servizio, nonché di un’opportunità lavorativa. Il Megafono chiede quali siano le motivazioni che hanno portato alla revoca del finanziamento, cosa per nulla positiva per la città ed inoltre chiede quali azioni intenderà intraprendere l’amministrazione comunale, al fine di affrontare tale situazione vista l’abrogazione della somma. Da non sottovalutare anche la penalità del 25 percento, sull’importo di 6 milioni di euro, che potrebbe gravare sul Comune di Licata, che sarà chiamato a  pagare oltre 1 milione di euro arrecando così un aggravio delle condizioni delle casse comunali e di conseguenza alla collettività. La perdita - conclude il presidente - di una così elevata somma è chiaro che comporta un grave danno al Comune e alla sua economia a causa di qualche errore, per il quale i membri del Megafono, in quanto movimento politico, nonché insieme di cittadini, chiedono spiegazioni in merito". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento