menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Popolo della libertà:  Rametta eletto coordinatore "Non facciamo polemiche"-16

Popolo della libertà: Rametta eletto coordinatore "Non facciamo polemiche"-16

Popolo della libertà: Rametta eletto coordinatore "Non facciamo polemiche"

Dopo le dimissioni di Barbera, nominato temporaneamente l'ex consigliere comunale

Nominato il nuovo coordinatore cittadino del Pdl, Renato Rametta, presentato oggi in conferenza stampa dal partito di Berlusconi. Seduti alla tavola azzurra del Pdl, Daniela Morreale, Enzo Fontana, Nino Bosco, Salvatore Iacolino e Daniela Catalano.

"Noi andiamo avanti con il nostro programma senza fare polemiche", dichiara il neo coordinatore, riferendosi alle vicende che hanno coinvolto il Pdl in questi giorni, che ha visto l'uscita di scena di Giovanni Barbera, al quale appunto è subentrato Rametta. Incarico comunque provvisorio in vista delle primarie, dove saranno i cittadini e non il partito stesso a scegliere il coordinatore cittadino.

"Quello che è successo
- spiega Fontana - fa parte del dinamismo che crea l'avvicinarsi delle elezioni, un dinamismo che ha creato una sorta di caccia all'uomo, una caccia al Pdl, volta a colpire il nostro partito e il nostro coordinatore nazionale Angelino Alfano". In sala anche il padre dell'ex ministro della Giustizia. 

Presente il neo consigliere comunale di Agrigento Giuseppe Di Rosa, entrato in Consiglio dopo la nomina ad assessore di Calabrese. "Non ho mai lasciato il Pdl - dichiara Di Rosa -, ho aderito come consigliere, ma il mio cuore è qua. Non ho transitato da un partito a un altro. Ho sempre aderito al Pdl. Il cambiamento dunque non c'è stato, il cambiamento dobbiamo essere noi". 

Si dichiara dunque pronto il partito a prepararsi alle prossime elezioni comunali, aspettando le primarie di dicembre che vedrà definiti i volti della campagna elettorale. "Ci prepariamo - afferma l'eurodeputato Iacolino - per il nuovo progetto di Agrigento. Noi siamo contrari all'esperienza di questi cinque anni che ha vissuto la città con l'amministrazione di Zambuto. Agrigento merita molto di più, come hanno detto anche dei parlamentari".
 
Foto di Calogero Montana Lampo


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento